BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

CHAMPIONS LEAGUE/ Juve-Zenit, curiosità e formazioni

Alle ore 20,45 allo Stadio Olimpico di Torino la Juve incontra lo Zenit San Pietroburgo in un confronto inedito

juveR375_17set08.jpg(Foto)

Torino, Stadio Comunale, ore 20,45. Diretta Tv : Sky Sport 1, Sky Calcio 1, Rai Due, Premium Calcio 24

Le probabili formazioni

JUVENTUS (4-4-2): 1 Buffon; 21 Grygera, 33 Legrottaglie, 3 Chiellini, 28 Molinaro; 16 Camoranesi, 22 Sissoko, 18 Poulsen, 11 Nedved; 17 Trezeguet, 10 Del Piero. A disp. 13 Manninger, 4 Mellberg, 7 Salihamidzic, 19 Marchisio, 29 De Ceglie, 9 Iaquinta, 8 Amauri. All. Ranieri

ZENIT SAN PIETROBURGO (4-3-1-2): 16 Malafeev; 14 Hybocan, 28 Puygrenier, 4 Krizanac, 5 Dong Jin; 11 Sirl, 44 Tymoshchuk, 18 Zyryanov 19 Danny; 10 Arshavin, 8 Pogrebnyak. A disp. 1 Contofalsky, 2 Radimov, 22 Anyukov, 20 Fayzulin, 7 Dominguez, 27 Denisov;. All. Advocaat

La Juventus di Ranieri torna in Champions League dopo due anni di assenza, incontrando i russi dello Zenit San Pietroburgo detentori della Coppa Uefa in un confronto inedito.

La Juventus ha affrontato squadre russe in due occasioni nelle coppe europee. Nel primo turno della Coppa UEFA 1993/94 l'avversaria è stata l'FC Lokomotiv Moskva, battuta 3-0 in casa e 1-0 in trasferta. Nella semifinale della Coppa Intertoto UEFA 1999 - contro l'FC Rostov - le cose sono andate ancora più lisce: successi 4-0 in trasferta e 5-1 a Torino. Lo Zenit ha invece affrontato una squadra italiana soltanto una volta, nella stagione 1999/00 al primo turno di Coppa UEFA, perdendo 3-0 contro il Bologna FC in Russia e pareggiando 2-2 al ritorno.

Sarà Frank De Bleeckere l'arbitro della prima partita. Il direttore di gara belga, che fra l'altro ha arbitrato la semifinale Spagna-Russia agli ultimi Europei, non è proprio un portafortuna per i bianconeri, che con lui, nei due precedenti, non hanno mai vinto (Juventus-Levski Sofia 1-1 1999/2000 e Liverpool-Juventus 2-1 2004/2005).

La Juventus, che a parte il trionfo in Champions League 12 anni fa è giunta in finale nelle stagioni 1996/97 e 2002/03, prima della retrocessione in Serie B ha raggiunto i quarti di finale nel 2004/05 e nel 2005/06. La Juve ha vinto il proprio girone in quelle stagioni oltre che nel 2003/04. In queste annate positive i bianconeri sono sempre partiti a razzo vincendo le prime tre partite nel 2003/04, le prime cinque l'anno dopo e le prime due nella stagione successiva. I bianconeri hanno un ruolino di marcia impressionante in casa. Nelle stagioni 2004/05 e 2005/06 i bianconeri hanno vinto tutte le partite casalinghe nel girone, giocando in totale dieci volte a Torino ottenendo otto vittorie e due pareggi, subendo appena due reti. L'ultima sconfitta in casa nella competizione è arrivata contro l'RC Deportivo La Coruña negli ottavi di finale il 9 marzo 2004. Il club spagnolo ha vinto 1-0 sia all'andata sia al ritorno. L'ultima sconfitta nella prima fase a gironi è giunta il 24 ottobre 2000, quando l'SV Hamburger si è imposto per 3-1. Da allora la Juve ha disputato 15 gare in casa nella prima fase a gironi vincendo sempre, segnando 38 gol e subendone appena sette.

Lo Zenit partecipa per la prima volta in assoluto alla UEFA Champions League dopo aver vinto la Premier-Liga russa - successo ottenuto per la seconda volta nella sua storia - con due punti di vantaggio sull'FC Spartak Moskva. La stagione scorsa è stata da incorniciare per la squadra di Dick Advocaat che ha conquistato anche la Coppa UEFA grazie al 2-0 in finale contro i Rangers FC allo stadio City of Manchester. Igor Denisov e Konstantin Zyryanov sono stati gli gli autori dei gol che hanno consentito all'allenatore olandese di conquistare il suo primo titolo europeo.


© Riproduzione Riservata.