BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

INTER/ Quaresma: primo giorno da nerazzurro

Il talento portoghese ha parlato per la prima volta da nerazzurro. È pronto a lavorare per giocarsi il posto nel tridente di Mourinho

victor_quaresma3_R375x255_2set08.jpg(Foto)

Come un bambino al primo giorno di scuola. Felice di essere a Milano, sponda nerazzurra. Ricardo Quaresma ha tenuto la sua prima conferenza stampa da nerazzurro. «Sono felice di essere arrivato all'Inter, la sensazione è quella di trovarmi in un grande club, con grandi giocatori. Ora il mio compito è quello di lavorare». L’attaccante lusitano ha fortemente inseguito le sirene dell’Inter e ha chiesto più volte al suo club (il Porto) di lasciarlo partire. «È un sogno che si realizza, in tutto questo tempo ho sempre sperato che la trattativa andasse in porto e ora sono felicissimo. Tanto fisicamente che psicologicamente la mia condizione è ottimale spetterà logicamente a Mourinho decidere quando farmi giocare, ma quando lui lo vorrà io ci sarò». In Portogallo si erano ormai fatti una ragione della sua cessione, mancava solo l’ufficialità. Nelle ultime ore Moratti aveva accantonato l’ipotesi del suo acquisto, ma evidentemente qualcosa è cambiato. La prestazione offerta contro la Samp ha messo in mostra una squadra non ancora all’altezza nel settore offensivo: se Balotelli era l’alternativa a Mancini, mancava una vera alternativa a Figo. Quaresma colma questo vuoto. Inutile sottolineare che sarà lui il titolare. Richiesto fortemente da Mourinho che ha sottolineato di aver chiesto al presidente Moratti tre giocatori. Due di questi (Mancini e Quaresma) sono arrivati, il terzo (Lampard) è rimasto alla corte del Chelsea, ma l’Inter ha provato tutte le carte per farlo arrivare. Dall’Inghilterra è arrivato, però, Muntari.

 

 

© Riproduzione Riservata.