BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CICLISMO/ Doping, stangata Riccò: chiesti 20 mesi di squalifica

La Procura antidoping ha chiesto 20 mesi di squalifica per il corridore risultato positivo a un controllo al Tour de France

riccò_R375_29set08.jpg (Foto)

Forse la terza vittoria ai Mondiali in 3 anni aveva fatto dimenticare all'Italia del ciclismo gli scandali leagti al doping. Il risvegio è brusco: la procura antidoping del Coni ha deferito con richiesta di squalifica di 20 mesi Riccardo Riccò. L'ex ciclista della Saunier Duval era stato trovato positivo ad un controllo antidoping lo scorso luglio, nel corso del Tour de France, la corsa a tappe più importante della stagione in cui l'italiano era salito alla ribalta delle scene con grandi prestazioni, tanto che alcuni già iniziavano a paragonarlo a Marco Pantani. I 20 mesi sono una pena ridotta grazie alla confessione del ciclista. L'udienza è fissata per il prossimo giovedì alle 11. Riccò era stato trovato positivo alla Cera, l'Epo di terza generazione, e quindi licenziato dalla Saunier Duval.

© Riproduzione Riservata.