BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

INTER/ Mourinho attacca ancora, ora contro i giornalisti

Interpellato sul campionato anziché sulla Champions lo Special One ha attaccato la stampa italiana: «io lavoro, voi scrivete sul lavoro degli altri»

mourinho_R375x255_140908.jpg(Foto)

José Mourinho non perde occasione per far paralre di sè, nella conferenza stampa di oggi in non risparmia un paio di bordate contro la stampa italiana. Interpellato sulla reazione dell'Inter dopo la sconfitta nel derby il tecnico portoghese ha risposto alla sua maniera: «Saremo di nuovo qui venerdì prossimo e potremo parlare di tutto quello che volete, ma oggi parliamo di Champions. C'è una differenza molto grande tra il nostro lavoro e il vostro». Questo l'antipasto, ora arriva il siluro.  «Ho un amico giornalista - ha continuato lo Special one - che iniziava la cronaca della partita mentre la guardava, ma se per caso alla fine cambiava il risultato si arrabbiava perché doveva cambiarla tutta e magari doveva restare un'ora di più allo stadio. Oggi io ai miei giocatori ho parlato di Pizarro e non di Pato, questo è il nostro lavoro. Non c'è tempo per piangere se perdi, né per festeggiare se si vince. La nostra è una vita per chi lavora, non per chi scrive dopo sul lavoro degli altri». Per chiudere Mourinho ha preso di mira un giornalista in sala stampa: «Perché non vieni a scrivere ora la tua formazione sulla lavagna? Prima della partita. Magari lui è un giornalista frustrato, sono sicuro che sarà una bella soddisfazione».

© Riproduzione Riservata.