BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIO/ A Genova è Militomania: in oltre tremila per salutare il ritorno del Principe

L'argentino entusiasta: "questa è la mia casa". Il presidente Preziosi: "è il più forte dei Gormiti"

militoR375_4set08.jpg (Foto)

C'è aria di festa in casa Preziosi. Il regalo del magnate dei giocattoli, nonchè presidente del Genoa, al popolo rossoblu stà già ripagando la società, per lo meno in quanto ad entusiasmo. La piazza di Genova, si sa, non lesina in quanto ad emozioni e il ritorno di uno degli uomini simbolo della stroria recente del club ha infiammato i tifosi che in circa tremila hanno assistito ieri sugli spalti del Signorini al ritorno di Diego Milito. E, fra tutti, il più entusasta è lui, il primo tifoso del Grifone: "Diego è il più forte dei Gormiti", i guerrieri di plastica di sua produzione che fanno impazzire i bambini. E poi precisa: "Ho trattato e avuto giocatori importanti, ma questo è il più grande e il miglior investimento: lui era un sogno che abbiamo realizzato. È un modo per chiudere il cerchio con il passato, e io credo così di aver fatto il mio dovere. Diciamo che ci siamo ricompattati, la scacchiera è completa e la partita può iniziare". E, nonostante la sconfitta nella prima contro il Catania, il Genoa ha i presupposti per fare bene. Anche perchè Preziosi ancora una volta non ha tradito la tradizione che vede il suo club iniziare la stagione con un organico sempre più rinforzato rispetto alla stagione precedente.

Non meno entusiasta appare lui, il centro propulsore della "Militomania" che sta dilagando nelle ultime ore a Genova: "Ringrazio il presidente Enrico Preziosi e il figlio Fabrizio per avermi voluto qui: quando andai via tre anni fa dissi arrivederci e non addio perché volevo ritornare, questa è la mia casa. Quanti gol prometto? Spero di farne più di quindici, ma il Genoa è fatto non solo da me, ma di tanti giocatori di valore".

© Riproduzione Riservata.