BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIO/ ITALIA: Per fortuna c'è Di Natale

L'Italia, messa più volte alle corde da Cipro, riesce solo a tempo scaduto a strappare una vittoria importante nella fase di qualificazione ai Mondiali 2010

victor_dinatale2_R375x255_7set08.jpg (Foto)

A tratti imbarazzante, sono solo due le note positive. La prima sono senza dubbio i tre punti, importanti nell'economia del girone. La seconda è la doppietta di Di Natale. Sono mancate molte cose. Sul piano del gioco i padroni di casa hanno fatto girare bene la palla e hanno impresso alla partita un ritmo forsennato: i primi 7' di gioco l'Italia era completamente in apnea, poi lentamente si è ripresa e alla fine è stata premiata con i tre punti grazie anche alle parate miracolose di Buffon.

 

Il tabellino

 

CIPRO (4-3-3): Giorgallidis; Nikolau, Christou, Charalambous, Garposiz; Charalambides, Makridis, Michail (72 Yiasoumi); Okkas (74’ Pavlou), Constantinou M. (64’ Christofi), Aloneftis. All. Anastasiades.

 

ITALIA (4-3-3): Buffon; Zambrotta, Gamberini (4’ Barzagli), Cannavaro, Grosso (18’ Cassetti); Camoranesi, Pirlo, De Rossi; Gilardino, Toni (1’ Gattuso), Di Natale. All. Lippi.

 

ARBITRO: Vink (Ola).

 

AMMONITI: Toni, Garposiz, Cassetti, Charalambides, Nikolau, Camoranesi.

 

MARCATORI: 8' Di Natale, 28' Aloneftis, 92' Di Natale. 

 

 

Le pagelle

 

BUFFON: Se l’Italia torna da Larnaca con in tre punti lo deve al portiere della Juve che salva il risultato in almeno sette circostanze. Per nostra fortuna gli avversari sotto porta erano un po’ precipitosi. Voto 8.

 

ZAMBROTTA: Qualche buona discesa, ma molte amnesie difensive. Da recuperare. Voto 5,5.

 

GAMBERINI: La sua partita termina subito. Sfortunato. Voto S.V.

 

BARZAGLI: Fuori condizione e spesso in ritardo. Voto 5.

 

CANNAVARO: Salva il gol in una situazione, ma si fa sorprendere due volte quando prima perde malamente un pallone e poi si scontra con Zambrotta lasciando il campo libero all’avversario. Voto 5,5.

 

GROSSO: Esce dopo 18’. Nei primi minuti era comunque stato in grossa difficoltà. Voto 5,5.

 

CASSETTI: Ha sulla coscienza il gol del pareggio si riscatta con un bel tiro. In difficoltà nella fase difensiva.

 

CAMORANESI: Nel primo tempo si sacrifica, nella ripresa regala a Di Natale un assist stupendo da appoggiare in rete. Voto 6.

 

DE ROSSI: Si fa sentire poco. Voto 5.

 

PIRLO: Cerca di far girare la squadra, ma non è serata. Voto 5,5.

 

GATTUSO: Fa legna e mette la consueta grinta. Voto 6.

 

DI NATALE: Due tiri e due gol. Opportunista. Partecipa poco alla manovra, ma decide con una doppietta la gara. Voto 8.

 

TONI: Non ci siamo. La forma non è ancora al top. Si pesta i piedi con Gilardino e commette molti falli. Voto 5.

 

GILARDINO: Il suo colpo di tacco innesca l’azione del 2 a 1. Si muove sul fronte da attacco, ma gli arrivano pochi palloni giocabili. Voto 6.

 

LIPPI: Alla fine è il risultato quello che conta, ma un certo punto Cipro sembrava il Brasile. Ha il merito di crederci fino in fondo, ha il demerito di aver presentato una squadra poco coperta sugli esterni e di aver schierato due punte (Toni e Gilardino) troppo simili nei movimenti. Voto 5,5.

© Riproduzione Riservata.
COMMENTI
07/09/2008 - Infortuni... (Claudio Scardillo)

Ho visto la partita solo a sprazzi (praticamente dall'1-1) e l'ultima mezz'ora. Non ricordo di una partita della nazionale con due infortuni gravi nei primi venti minuti. Difficile raddrizzare una squadra quando al 20° hai già dovuto fare due sostituzioni su tre e nello stesso reparto. Li avevamo presi un po' sotto gamba se avevamo schierato tre punte (di cui due prime punte...). Do atto a Lippi di aver avuto il coraggio di togliere un inutile Toni per riequilibrare la squadra. Do atto alla squadra di aver giocato fino al fischio finale, di averci creduto fino in fondo. Ma perché continuano a fare giocare partite di qualificazioni ai mondiali ai primi di settembre? Claudio

 
07/09/2008 - Perchè questi voti ingessati? (Giuseppe Crippa)

Sono contento per Di Natale, che istintivamente non avrei più voluto rivedere in nazionale dopo il suo sciagurato rigore fallito che ci ha fatto uscire dall'europeo... Scrivo però per chiedere al Redattore perchè concentra i suoi voti nell'arco ristretto che va da 5 a 6 (con l'eccezione di Buffon, al quale attribuisce un 8 ampiamente meritato e di Di Natale, premiato un po' generosamente con lo stesso voto) Mi permetto di invitarlo ad usare con minor diplomazia tutti i voti disponibili: giocatori ed allenatore che - al di là del risultato - si fanno sovrastare dai quasi dilettanti ciprioti hanno, evidentemente, reso al massimo al 20% delle loro potenzialità, quindi il voto medio a mio avviso dovrebbe essere 2 (o, se preferisce, quello dato a Cassetti...)