BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIO/ Lippi: «Di Natale sicuro, Toni probabile»

Soddisfatto Nocerino della chiamata in nazionale, al posto di Gattuso, per cui spera di non essere solo «di passaggio». Dal ritiro Aquilani smentisce le voci di un suo rifiuto alla Roma.

ritiro_nazionaleR375x255_9sett08.JPG (Foto)

 «Di Natale sicuro, Toni probabile».Questi i preannunci che Marcello Lippi, con un piccolo strappo alla regola, dà rispetto alla formazione. «Al pubblico di Monaco di Baviera dico di accendere la tv e di sintonizzarsi, così si tolgono la curiosità», spiega il ct, che non scioglie i dubbi sulle scelte tattiche. «Al tridente penso sempre - conclude -, ma la formazione la dirò domani ai giocatori. I cambi rispetto a Cipro saranno 3-4 all'inizio, a cui vanno aggiunti i 3 a partita in corso».
Intanto Lippi, nella seduta mattutina di allenamento, ha provato l'undici titolare da opporre alla Georgia, domani sera al "Friuli" di Udine. Molte le novità rispetto alla vittoriosa trasferta di Cipro. In difesa, davanti a Buffon, dovrebbero agire Cannavaro e Legrottaglie nel ruolo di centrali con Zambrotta e Dossena sugli esterni; centrocampo a tre con De Rossi, Pirlo e Aquilani; tridente offensivo composto da Camoranesi, Toni e Di Natale.
Dal ritiro della nazionale inoltre giungono commenti di soddisfazione per la chiamata in azzurro da parte del centrocampista del Palermo Antonio Nocerino, fresco di convocazione nella Nazionale maggiore di Lippi al posto dell'infortunato Gattuso, «Sono fiero e orgoglioso di essere qui - ha dichiarato Nocerino a La Gazzetta dello Sport -. Spero di essere all'altezza e soprattutto di non essere di passaggio».
Dichiarazioni arrivano anche da un altro azzurro in ritiro: Alberto Aquilani è tornato infatti sul tema del rinnovo del contratto con la Roma dopo aver affermato di volersi legare al sodalizio di Trigoria a fine gara con il Napoli. «Il rinnovo è un'agonia più per i giornalisti che per me  - ha dichiarato il centrocampista giallorosso -.  Ho sentito tante chiacchiere e anche qualche bugia, non è vero che ho rifiutato offerte della Roma. La mia volontà la conoscete, è quella di restare. Non c'è stato nessun incontro e non è fissato alcun appuntamento».© Riproduzione Riservata.