BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MILAN/ Dall'Inghilterra su Beckham, «Perché non ha firmato per Chievo, Bologna o Cagliari?»

Il Times ironizza sulla stella rossonera, ritenuta un doppione di vari giocatori del Diavolo

Beckham_R375_12gen09.jpg (Foto)

Dopo che il dg del Bayern Monaco aveva definito il Milan come una nuova Hollywood ed il Sun come i Backstreet Boys, continua l’ironia riguardo all’affare David Beckham. Questa volta è il tabloid d’Oltremanica Times che scherza sull’inglese. Il quotidiano critica non tanto la mondanità, il gossip e la vita del giocatore, quanto la scelta tecnica del Milan. Secondo il Times infatti a Milanello ci sarebbero già molti doppioni del buon David, vedi i vari Pirlo e Ronaldinho, capaci di rifare alla perfezione il compitino dell’inglese. «Perché Beckham è andato al Milan? Perché non ha firmato per il Chievo, il Bologna o il Cagliari?», si chiede con insistenza il Times, che poi continua: «Il suo punto forte sono le punizioni. Perché è andato in un club che può contare sui migliori specialisti del mondo?». Una domanda che lascia alquanto perplessi e che mostra naturalmente un fondo di verità. Il Times poi conclude con un altro dilemma: «E' stata la vanità a farlo firmare per il Milan?».

© Riproduzione Riservata.