BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

KAKA'/ Il Milan prepara i tifosi per la cessione al Real Madrid

E' plausibile vedere Kakà con la maglia del Manchester City? Probabilmente no, ma ora l'asso brasiliano è sul mercato e il segnale al Real è chiaro. E Florentino Perez potrebbe portarlo in dote alle Merengues...

Kakà_R375_16gen09_phixr.jpg (Foto)

«E' solo un gioco del Milan per preparare i tifosi a un divorzio possibile da Kakà. Comunque la societa' di via Turati al momento sembra avere la testa su altri lidi...» Chi racconta queste ore frenetiche sul futuro di Kakà è una fonte autorevole de ilsussidiario.net, vicina all'ambiente rossonero. Le voci che vorrebbero un addio di Kaka' potrebbero essere dunque attendibili ma al momento «il giocatore non ha detto sì al Manchester City». Ma se Kaka decisse di accettare e cedere agli assalti milionari degli arabi «il Milan sarebbe ben disposto a intavolare la trattativa. rinunciando al suo oneroso ingaggio e a quello del fratello». Ma un'altra chiave di lettura, quella che sembra essere più plausibile, vedrebbe un'apertura della societa' rossonera al Real Madrid. L’uomo che potrebbe portare Kakà in Spagna per rilanciare il Real dopo una stagione altalenante è Florentino Perez, viste le possibili dimissioni di Calderon, travolto dagli scandali. Presidente del Real dal 2000 al 2006, uomo influente in campo politico e imprenditore di successo, tornerebbe in corsa per farsi rieleggere a presidente e riportare la società agli  antichi splendori. «Se vincesse Florentino Perez porterebbe Kakà al Real. E il Milan, prendendo in considerazione l'offerta del City, ha lanciato un segnale chiaro: questa volta, se volete, ve lo vendiamo. E l'ipotesi Manchester City, sbandierata - anche troppo - in questi giorni, sfumerebbe. Visto che soprattutto il brasiliano mai accetterebbe di trasferirsi in una squadra che viaggia nei piani bassi della Premier. Ma per i tifosi la notizia non puo' che essere negativa: la societa', se arriva l'offerta giusta, vendera' il suo asso». L'asta è aperta.

© Riproduzione Riservata.