BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIOMERCATO/ Genoa: cosa accadrebbe se Preziosi cedesse Milito?

Pubblicazione:sabato 3 gennaio 2009

milito_preziosi_R375x255_02gen09.jpg (Foto)

«Milito è incedibile, non lo vendo per nessuna cifra». Lo ripete in tutte le occasioni, in questi giorni di riposo, il presidente rossoblu Enrico Preziosi: l’attaccante rimane al Genoa e non si muove dalla Liguria. E anche i tifosi stanno, ovviamente, con il patron. Secondo un sondaggio presente sulla versione online de IlsecoloXIX, oltre il 67% dei votanti vuole Diego in rossoblu, contro un 26% che acconsentirebbe alla cessione solo per una cifra vicina ai 30 milioni di euro. Poco meno del 7% invece accetterebbe un prestito semestrale in cambio di un paio di giocatori dall’Inter. Le mosse del presidente sono dettate anche dal cuore e dall’affetto che prova per l’argentino. Diego oltretutto è un idolo, i tifosi, se se ne andasse, farebbero una sommossa di piazza e si potrebbe rompere il momento magico che sta vivendo la società ligure. Ma avanziamo un’altra ipotesi: se Preziosi al posto del cuore, usasse il cervello e decidesse di cedere Milito, cosa potrebbe succedere? Mettiamo che l’Inter offra Jimenez e uno tra Obinna e Balotelli più una cifra che si aggira intorno ai 10 milioni di euro, superando di gran lunga il valore e il costo del cartellino dell’argentino. Con i soldi si acquisterebbero Semioli, a titolo definitivo, e Pazzini in comproprietà e si potrebbe tentare l’assalto a Pelè, l'ex interista del Porto o Barrios del Colo Colo, con Pelè che potrebbe arrivare già a gennaio.

 

Certo Pazzini non è Milito, ma se si aggiungono Semioli, Balotelli, Jimenez e Pelè, dal punto di vista strettamente tecnico il Genoa di certo non ci perderebbe, anzi sarebbe sulla carta molto più competitivo di quello attuale.

 

Restando con i piedi per terra, i rossoblu cercheranno di chiudere a giorni per il rientro di Giuseppe Greco dal Pisa. Il procuratore dell’attacante ha dato per fatto il passaggio, ma si attendono di sbrigare alcuni dettagli prima di darne l’ufficialità. Per Semioli invece venerdì prossimo ci sarà l’incontro con Corvino per formalizzare l’offerta. E chissà se Preziosi, dopo un colpo di sole a Dubai, non prenda in considerazione la nostra ipotesi. Facendo forse il bene del Grifone?



© Riproduzione Riservata.