BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Juve, è ancora sconfitta. Leggi le pagelle dei bianconeri (Juventus - Cagliari 2-3)

Il Cagliari centra l'impresa dopo 41 anni, tornando a vincere in casa della Juventus. I sardi hanno dimostrato anche stasera di essere una delle squadre più in forma del momento e cinici nel saper sfruttare gli errori dei bianconeri. Per gli uomini di Ranieri secondo stop consecutivo in pochi giorni. E adesso l'Inter sembra sempre più lontana.  

del piero_sconsolato_R375x255_31gen09.jpg(Foto)

2-3 (primo tempo 2-1)

MARCATORI: Biondini (C) al 16', Sissoko (J) al 31', Nedved al 38' p.t.; Jeda (C) al 9', Matri (C) al 33' s.t.

(4-4-2): Buffon; Mellberg, Legrottaglie, Chiellini (26' s.t. Grygera), Molinaro; Marchionni (24' s.t. Iaquinta), Sissoko, Zanetti (20' p.t. Marchisio), Nedved; Amauri, Del Piero. (Chimenti, De Ceglie, Poulsen, Trezeguet). All. Ranieri.

(4-3-1-2): Marchetti; Pisano, Canini, Bianco, Agostini; Biondini, Conti, Fini (39' s.t. Parola); Cossu (24' s.t. Lazzari); Jeda, Acquafresca (16' s.t. Matri). (Lupatelli, Astori, Matheu, Larrivey). All. Allegri.

ARBITRO: Banti.

NOTE: serata fredda, terreno in discrete condizioni. Spettatori 25 mila circa. Ammoniti: Chiellini, Pisano, Del Piero, Agostini, Conti. Recupero: 1' p.t., 4' s.t.

Leggi le pagelle dei bianconeri

Buffon: 5,5 Incolpevole sui gol, non azzecca un rinvio con i piedi.

Mellberg: 5 In palese difficoltà sulla fascia, i cagliaritani lo doppiano in quanto a rapidità

Legrottaglie: 5 Responsabilità sui gol di Jeda e Matri, appare fragile e impreciso

Chiellini: 5 Non al meglio della forma, abbandona sul 2-2. Subisce molto l’agilità degli avanti sardi

Molinaro: 5 Gravissime disattenzioni in fase difensiva, meglio quando si presenta al cross. Tornato alle incertezze di inizio stagione.

Marchionni: 5,5 Bene a sprazzi nel primo tempo, costruisce alcune buone chances, ma copre male su Biondini sullo 0-1 e fornisce scarso aiuto al centrocampo in fase di non possesso.

Sissoko: 5 Una buona prestazione, come da standard, fino al clamoroso errore che apre al Cagliari la strada per il 2-3 finale. La mancanza di concentrazione è un limite che non ha ancora superato

C.Zanetti: s.v. Acciaccato, soccombe al riacutizzarsi di vecchi malanni: prima, impalpabile

Nedved: 6 Gol a parte, è l’unico che fornisce qualche accelerazione al prevedibile gioco bianconero. Il consueto sforzo in fase di spinta gli toglie lucidità nelle conclusioni.

Amauri: 5,5: Buon inizio di partita, ma gli capitano due occasioni che, prima della sosta invernale, non avrebbe fallito. Anche lui appannato, necessità di una pausa.

Del Piero:5,5 Cerca bene l’uno contro uno, sebbene arrivi quasi mai a fornire palloni utili o a concludere a rete. Sicuramente poco assistito.

Marchisio (dal 21 p.t.): 5,5 Meno concreto che in altre occasioni, non è mai nel fulcro del gioco e, come a Udine, è preso in mezzo dai centrocampisti avversari. Dovrebbe provare più spesso la conclusione da fuori o l’inserimento in area, al momento è l’unico bianconero ad averne le caratteristiche.

Grygera (dal 26’s.t.): 5 Entra a freddo nella tormenta della difesa e non fa meglio dei suoi compagni

Iaquinta (dal 24’s.t.): 5 Dentro a schemi saltati, riceve pochi palloni giocabili e non trova mai l’occasione per concludere a rete

© Riproduzione Riservata.
COMMENTI
01/02/2009 - Sempre vicini alla squadra (Giuseppe Crippa)

E’ evidente che il momento è molto difficile; ma il carattere dei ragazzi li riporterà sulla strada giusta. Certo un difensore di fascia a destra servirebbe subito…