BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Juventus, ore decisive per il futuro di Da Costa e Almiron

Le prossime ore saranno decisive per il futuro di Da Costa e Almiron. Il procuratore del portoghese si vedrà con Corvino per capire le strategie della società viola

dacosta_R375x255_02gen09.JPG (Foto)

Domani o al massimo mercoledì potranno essere i giorni decisivi per scoprire il destino e il futuro di Manuel Da Costa. Il suo procuratore infatti, secondo indiscrezioni, si dovrebbe vedere con Pantaleo Corvino, per capire e valutare le reali intenzioni della Fiorentina. Il giovane difensore centrale è sul mercato, ma bisognerà vedere se il d.s. viola vorrà intavolare una trattativa con la Juventus, o accettare le offerte, soprattutto di tipo economico, di club esteri, in primis Benfica (che offrirebbe Luizao), Feyenoord e Borussia Dortmund.

 

Ranieri è da tempo estimatore del giocatore, che potrebbe risultare una valida alternativa a Zebina e Knezevic e potrebbe crescere in questi mesi sotto l’ala protettiva di Giorgio Chiellini. Secco avrebbe messo sul piatto la possibilità di riscattare Almiron e cederlo a titolo definitivo ai viola. Corvino sembra aver risposto picche: Da Costa vale 4,5 milioni di euro e l’uomo mercato toscano vuole monetizzare il più possibile, per rientrare dalle ingenti spese della campagna estiva. Per ora dunque sembra tutto bloccato. Ma qualche novità potrebbe arrivare nelle prossime ore, avvicinando la Juventus e la Fiorentina a una possibile soluzione, che soddisfi entrambe le parti. Secco avrebbe già un’idea: inserire, per la prossima stagione, i nomi di uno tra Criscito e Palladino, entrambi apprezzati da Cesare Prandelli.

© Riproduzione Riservata.