BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

NAZIONALE/ Super Gila salva l'Italia. Lippi contro i fischi: «Una vergogna!»

Una tripletta dell'attaccante della Fiorentina regala la vittoria agli azzurri sotto di due gol contro Cipro

Gilardino_naz_R375_15ott09.jpeg (Foto)

Con una tripletta di Gilardino negli ultimi 20 minuti l'Italia ha battuto 3-2 Cipro nell'ultima gara di qualificazione ai Mondiali. Sofferta la 7/a vittoria degli azzurri che solo nel recupero piegano Cipro con Gilardino, autore di una tripletta che salva l'imbattibilita' dell'Italia. Cipro era andato in vantaggio al 12' con Okkas e raddoppiato con Michail al 48'. L'Italia accelera alla meta' della ripresa con diverse occasioni preludio della tripletta di Gilardino al 78', 81' e 92'. L'Italia è svogliata, sfilacciata e inconcludente, è vero, ha camabiato tutto rispetto alla formazione anti Irlanda ma la prestazione è comunque pesantemente negativa per buona parte del match e il pubblico del Tardini ha sottolineato la scarsa forma degli azzurri con i fischi e inneggiando a Cassano.

E Lippi non ha perdonato, sfogandosi a fine gara per i fischi ricevuti. «La gente deve imparare ad amare di piu' questa squadra. E' una cosa vergognosa. Non e' possibile che in una serata come questa dove giochiamo una partita che non conta nulla e ho cambiato 11 undicesimi di squadra, appena andiamo un po' in difficolta' la gente anziche' incitare i ragazzi invoca altri nomi».

© Riproduzione Riservata.