BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

GENOA-INTER/ Crespo è carico in vista di sabato: «Esultare? Non come contro Juventus e Napoli, voglio bene ai tifosi nerazzurri…»

Sabato sera sarà una serata speciale per Hernan Crespo, il grande ex di turno

Crespo_gen_r375_17set09.JPG(Foto)

INTER – Inter e Genoa saranno le protagoniste del posticipo di sabato sera. Le due squadre si affronteranno al Marassi in una gara che promette divertimento e spettacolo. Una partita fra due club che giocano a viso aperto e che non avranno paura di attaccare e fare gioco.

Una gara che sarà particolarmente significativa per Hernan Crespo, il grande ex dell’Inter, che ha lasciato la Pinetina la scorsa estate. L’attaccante argentino è carico in vista di sabato: «Ho già rotto il ghiaccio sabato scorso – dice il Valdanito a La Gazzetta dello Sport - sono andato a salutare giocatori e staff. Semmai sarà particolare rivedere i miei vecchi tifosi, a loro voglio davvero bene».

Un’Inter che ha cambiato moltissimo durante la scorsa campagna acquisti per via della cessione di Zlatan Ibrahimovic: «Ha scelto un nuovo modo di giocare – ha proseguito Crespo - una decisione forte e giusta. Dopo che hai vinto 4 scudetti, se vuoi centrare il sogno degli interisti, la Champions, devi cambiare qualcosa, anche se può essere un rischio». Ma se dovesse segnare Crespo non promette grandi esultanze: «Ci vuole rispetto per tutti – aggiunge - non farò scene come con Juve e Napoli. Credo che la stima guadagnata con gli interisti vada oltre la mia eventuale esultanza, visto che devo rispetto anche ai genoani. Sono un professionista. Io mi alleno, dormo e mangio per fare gol in partita».

Un Genoa che arriva alla prestigiosa sfida con una formazione un po’ rimaneggiata per via dei molti infortunati: «Ci sono stati infortuni assurdi, ma quando giochi ogni 3 giorni può succedere. Per questo ritengo normale avere una rosa ampia. Qui però non ci sono 11 titolari – conclude - ma 25 o 26».

© Riproduzione Riservata.