BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

JUVENTUS/ Amauri: «Voglio scudetto e Mondiale», ma intanto non segna da 6 mesi...

Pubblicazione:

amauri_R375x255_07dic08.jpg

JUVENTUS - Sogna grandi vittorie, con la Juventus e con la maglia azzurra, ma per il momento la preoccupazione principale di Amauri non può che essere il gol, che manca dallo scorso 15 febbraio.  Ovviamente è solo questione di tempo, e quando tornerà a gonfiare la rete: «Sicuramente non mi tolgo la maglia, potrebbe scapparci un balletto. Qualcosa con i compagni ci inventeremo», spiega il brasiliano in un'intervista al QN. E se la Juve vince lo scudetto «Mi faccio radere i capelli a zero. In ritiro mi presenterò con un nuovo look». 

 

Un digiuno di 6 mesi per un attaccante può diventare un problema, non per  lui: «Vivo questa situazione serenamente - continua Amauri - Questa per me è la stagione più importante, me ne rendo conto. Ci sono di mezzo i mondiali. L`ultimo gol risale a metà febbraio. Però sono stato il capocannoniere dell`estate. I gol li ho fatti sempre. Settembre è stato un mese particolare. Erano anni che non mi capitava di non segnare all`inizio. Nelle prime 3 partite ho preso anche 7,5 in pagella. Non vivo per il gol. Lavoro tantissimo per la squadra. Prima o poi arriveranno, sono sereno, i miei compagni e il mister sono contenti di me». Già, i gol, quelli che spera di segnare anche in Sudafrica, con la maglia dell'Italia per cui ormai manca pochissimo: «Ho fatto tutta la pratica, già è stata spedita. E` solo questione di tempo, aspetto solo la chiamata per ritirare il passaporto. E` uscita una legge che dilata i tempi dopo la naturalizzazione. Invece che 6 mesi devono passarne 12. Spero di averlo prima possibile».

 

 



© Riproduzione Riservata.