BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

La Juventus non sa più vincere. Le pagelle di Juventus - Fiorentina (1-1)

Pubblicazione:sabato 17 ottobre 2009

ferrara_sbuffa_R375x255_17ott09.jpg (Foto)

JUVENTUS-FIORENTINA 1-1

 

MARCATORI: Vargas (F) al 5', Amauri (J) al 19' p.t.

 

JUVENTUS (4-3-1-2): Buffon; Grygera, Cannavaro, Chiellini, Grosso; Sissoko (24' s.t. Camoranesi), Felipe Melo, Poulsen; Diego (39' s.t. Trezeguet); Amauri, Iaquinta (35' s.t. De Ceglie) (Manninger, Zebina, Giovinco, Legrottaglie). All. Ferrara.

 

FIORENTINA (4-2-3-1): Frey; Comotto, Gamberini, Dainelli, Gobbi; Montolivo, Zanetti; Marchionni (24' s.t. Santana), Jovetic (24' s.t. Mutu), Vargas (27' s..t. Pasqual); Gilardino. (Avramov, Donadel, Natali, De Silvestri). All. Prandelli.

 

ARBITRO: Rizzoli.

 

NOTE: serata fredda e piovosa. Spettatori 27.941. Ammoniti Sissoko, Jovetic, Grygera, Gobbi. Recupero: 3' p.t.; 3' s.t.

 

Buffon 6: nulla può sul gol di Vargas, per il resto ordinaria amministrazione.

 

Grygera 5: improponibile contro il Vargas di oggi, viene saltato ogni volta.

 

Chiellini 6,5: il migliore della difesa, controlla bene Gilardino, soffre un po' su Jovetic.

 

Cannavaro 6: qualche difficoltà con il montenegrino dei viola, risolve con l'esperienza alcune situazioni pericolose.

 

Grosso 5,5: un solo cross pericoloso in tutta la partita, sembra l'ombra del giocatore visto in Nazionale.

 

Poulsen 7: il migliore dei bianconeri, non solo il solito guerriero a centrocampo, oggi anche "regista", con il bel filtrante in occasione del gol del pareggio di Amauri.

 

Felipe Melo 5,5: soliti errori di superficialità, perde il duello a distanza contro Cristiano Zanetti. Ancora lontano dal giocatore visto con la maglia viola.

 

Sissoko 6,5: tornava dopo 7 mesi dall'infortunio, dimostra di essere già pimpante, un recupero importante per Ferrara.

 

Diego 5,5: accende il gioco a sprazzi. Nel primo tempo assente ingiustificato, nel secondo tempo qualcosa in più, ma è lontano dalle "magie" delle prime giornate.

 

Amauri 6: si è sbloccato grazie ad un "liscio" di Iaquinta, ma non incide troppo sul match.

 

Iaquinta 5: sembra "spompato", la controfigura del trascinatore di inizio stagione.

 

Camoranesi 6: il suo ingresso in campo vivacizza la sterile manovra juventina.

 

Trezeguet sv

 

De Ceglie sv

 

Ferrara 5: è la "sua" Juve, ma somiglia tanto a quella scialba degli ultimi periodi "Ranieriani". Ancora una volta non si capiscono le sostituzioni (peraltro tardive).

 

(Claudio Ruggieri)



© Riproduzione Riservata.