BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BASKET/ Olimpia che fatica! Milano-Ferrara (71-66)

L'AJ vince ma stenta e doma Ferrara grazie alle ottime prove di Finley e Petravicius. Acker  è in crescita ma il gioco stenta a decollare

hall_R375x255_16nov08.jpg.jpg (Foto)

71-66 (20-16, 39-40, 56-54)

Acker 14, Mancinelli 7, Hall 10, Maciulis 4, Mordente 5, Finley 11, Bulleri 2, Rocca 4, Petravicius 14, Cacace ne, Beard ne

Jamison 8, Farabello 12, Nnamaka, Salvi 2, Jackson 12, Mazzola, Sacchetti 2, Grundy 23, Sangarè 7, Zanelli ne, Rizzo ne, Borsato ne.

Finley 7: 8 assist oltre agli 11 punti sono un’ottima notizia per Milano; non sempre nelle fasi più concitate riesce a portare tutta la lucidità necessaria alla squadra

Acker 6.5: rispetto al nulla di Varese si registrano enormi passi in avanti. Si segnala per alcune ottime iniziative in attacco e come buon passatore. Peccato per qualche leggerezza difensiva e per alcune iniziative un po’ troppo solitarie.

Mancinelli 7: in post basso si fa sentire e mette a segno alcuni canestri di pregevolissima fattura. Quando è in campo rappresenta un terminale importante per il gioco di Milano.

Rocca 5: paga diversi centimetri e chili a Jamison e inevitabilmente soffre. Non riesce quasi mai a far valere la maggiore mobilità rispetto al centro di Ferrara.

Mordente 6.5: molto più vispo e attivo delle ultime uscite in attacco. I falli spesi sono tutti “intelligenti”.

Maciulis 5.5: zero punti dal campo e difesa non sempre impeccabile.

Hall 6.5: miglior rimbalzista di Milano, gli riesce anche qualche tripla improbabile. Non mancano nemmeno le solite iniziative “poco pensate”.

Bulleri 5: non riesce a dare il proprio contributo né in fase di gestione né quando si mette in proprio.

Petravicius 7: partita di grande sostanza in entrambe le metà del campo. Senza il quarto fallo il suo apporto avrebbe potuto essere ancora più rilevante.

© Riproduzione Riservata.