BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIO/ Napoli, Lavezzi non ci sta: «Ne hanno dette tante su di me, 24 ore nell’ufficio di polizia…»

Pubblicazione:lunedì 19 ottobre 2009

lavezziR375_18set08.jpg (Foto)

CALCIO NAPOLI – E’ un Lavezzi fiero e a testa alta quello che si presenta ai microfoni di Sky Sport dopo la vittoria bella e sofferta contro il Bologna. Il bomber argentino ha voluto replicare alle malelingue che in questi giorni lo hanno attaccato per l’episodio del passaporto smarrito: «Ne avevano dette tante su di me, non lo meritavo – dice il Pocho - a restare in Argentina un giorno in più non ci ho guadagnato, anzi ho solo trascorso ventiquattro ore in un ufficio di Polizia. Ventiquattro ore ad aspettare il duplicato del passaporto, altro che storie».

 

Appena ritornato a Castelvolturno Lavezzi ha voluto subito rassicurare Mazzarri sul proprio stato fisico: «Il mister mi aveva chiesto se stavo bene – prosegue - gli ho risposto subito sì. Non ero stanco». Una vittoria, quella contro il Bologna, arrivata proprio grazie ad un numero di Lavezzi nel finale: «Sono felice per questa vittoria ma è stata davvero una fatica battere il Bologna – dice l’argentino - la gara è stata intensa e veloce, non vedo l’ora di andarmi a riposare. Ora sì che sono stanco». Chiusura con battuta: «Vuol dire che la prossima volta, il passaporto me lo legherò, così lo terrò sempre con me».



© Riproduzione Riservata.