BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CHAMPIONS LEAGUE/ Milan, Kakà: «Ho rispetto per loro ma se c’è da battere un rigore… Dinho? Lo invidio!»

Parla Ricardo Kakà, il grande ex della supersfida di questa sera Real Madrid-Milan

Kaka_Realfotomontaggio_R375_7apr09.jpg (Foto)

CHAMPIONS LEAGUE MILAN – I riflettori dello stadio Santiago Bernabeu saranno puntati tutti su di lui. Stiamo parlando naturalmente di Ricardo Kakà, ex-rossonero fino a giugno 2009. Il brasiliano si dice carico in vista della sfida ma le emozioni saranno tante: «Non lo so come mi sentirò, per me è la prima volta – dice - ma sono un professionista e cercherò di fare del mio meglio per il Real. Se segno non esulto, perché ho troppo rispetto per il Milan e tutto quello che ha fatto per me. Ma se ci sarà da battere un rigore, visto che non c’è Cristiano Ronaldo, lo farò io».

 

Un Milan reduce da una buona vittoria contro la Roma grazie alla prestazione del ritrovato Dinho: «Negli ultimi tre anni non è stato quello di prima – dice Kakà - ma è un grande giocatore ed è ancora giovane. Se ritroverà motivazioni forti potrà ancora dare tanto alla nazionale e al Milan. Mette il pallone dove vuole, pochi ne sono capaci – ha proseguito l’ex 22 rossonero - a me ad esempio non riesce».

 

Finale pungente «Il Milan nei momenti difficili sa tirar fuori le energie. Ma noi vogliamo batterli e arrivare primi nel girone», ma anche rispettoso: «Se segno non esulto. Ho troppo rispetto per il Milan e per tutto quello che ha fatto per me».

© Riproduzione Riservata.