BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CHAMPIONS LEAGUE/ Milan, il saggio Sacchi: «I rossoneri hanno compiuto il miracolo»

Pubblicazione:venerdì 23 ottobre 2009

pato_R375x255_15feb09.jpg (Foto)

CHAMPIONS LEAGUE MILAN – Arrigo Sacchi, storico ex-allenatore romagnolo del Milan, ha analizzato come di consueto sulle pagine de La Gazzetta dello Sport, la due giorni di Champions delle italiane. Premiato a pieni voti il Milan, uscito vittorioso dal Bernabeu di Madrid: «Il miracolo o l'impresa l'ha compiuta il Milan – scrive Sacchi - i rossoneri vincono per la prima volta al Bernabeu. Grande merito all’esperienza della società, al lavoro d'intuizione di Leonardo e all’impegno dei giocatori. La partita non è stata spettacolare, ma i rossoneri alla fine hanno meritato e dimostrato di essere più squadra del Real».

 

Per Sacchi, un successo derivato in gran parte dalla motivazione ritrovata, stimolata dal prestigio della gara: «Il Milan da sempre è la compagine italiana con più conoscenze internazionali – prosegue l’ex allenatore - però il Milan attuale non sempre ha la motivazione e la corsa per farlo con continuità: l'anagrafe e le caratteristiche di alcuni suoi giocatori glielo impediscono. Ma quando le residue forze sono alimentate da una buona condizione di forma e da una grande motivazione escono fuori concetti calcistici più attuali e moderni del Real, una squadra formata da 11 giocatori che giocano ognuno per proprio conto».

 

Chiusura con complimenti a Leonardo: «Ha avuto intuizione e coraggio nello schierare una formazione d'attacco – conclude Sacchi - incurante dello squilibrio che potevano creare le caratteristiche dei vari Seedorf, Pato, Ronaldinho e Inzaghi. Non tutti sono stati all’altezza, ma tutti hanno dato tutto con generosità. Complimenti e ripetetevi».



© Riproduzione Riservata.