BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIO/ Juventus, Amauri prepara il ritorno al Barbera: «Voglio segnare ma non farò come Zaccardo…»

L’attaccante brasiliano a secco in campionato dal 15 febbraio scorso

amauriR375_15set08.jpg (Foto)

CALCIO – Amauri avrà un’occasione particolare per tornare a segnare, la sfida contro la squadra che l’ha lanciato nell’olimpo del calcio, il Palermo di Zamparini. Domenica sera, infatti, nel posticipo della settima giornata, al Renzo Barbera arriveranno gli ospiti bianconeri. Amauri è carico e vuole lasciarsi alle spalle questo brutto momento e soprattutto ritrovare la rete: «Per me sarà un match speciale – spiega a Tuttosport il brasiliano - rivedrò tanti amici e il pubblico del Barbera. In Sicilia ho vissuto tante emozioni. Io però voglio segnare, assolutamente. Mi manca la gioia della rete. Contro il Palermo voglio segnare – ha ribadito - ma di sicuro in campo non esulto come ha invece fatto Zaccardo. E’ una partita speciale, casomai festeggio a casa».

Un Amauri comunque tranquillo nonostante il periodo negativo: «Sono sereno, sento la fiducia dell’ambiente, del tecnico e dei compagni. Non vivo l’astinenza da gol come un’ossessione e non mi sento in crisi. Le critiche non mi danno fastidio, so che sto lavorando bene. Ripeto: in questo momento mi manca soltanto la rete. Ma sono fiducioso. Io mi sto allenando per migliorare e sbloccarmi. Mi sento bene, aspetto il gol».

Chiusura sugli obiettivi della squadra, che secondo Amauri, potrà lottare su più fronti: «Noi lottiamo per tutto. Siamo la Juve, vogliamo vincere lo scudetto. Sicuramente quest’anno la rosa è più competitiva. Lo dimostra il fatto che non segnano soltanto gli attaccanti, ma portiamo a rete pure difensori e centrocampisti. Questo è un ottimo segnale, significa che siamo più squadra».

© Riproduzione Riservata.