BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

INTER/ Eto’o deve chiarirsi con Balotelli: «Dobbiamo parlare con calma…», intanto è a rischio per Kiev

Il camerunese protagonista ieri di un diverbio con il giovane Balotelli

etoo_inter_r375x255_29ott09.jpg(Foto)

INTER – Samuel Eto’o e Mario Balotelli sono stati protagonisti di un curioso siparietto durante la sfida col Palermo. Oggetto della “disputa” il rigore guadagnato dal giovane nerazzurro nei primi minuti di gioco. Supermario voleva batterlo a tutti i costi ma Eto’o non ha voluto sentire storie e senza replicare al giovane ha preso la palla e ha battuto il rigore. Arrabbiato Balotelli che ha abbandonato l’area rosanero con un gesto di stizza nei confronti del compagno e durante la realizzazione non ha festeggiato. Il tutto poi è stato chiarito ma Eto’o, a fine gara, è tornato sull’episodio: «Io e Mario dobbiamo parlare con calma - avverte il camerunense - E' necessario chiarire la situazione, in modo che non ci siano più dubbi: se c'è un rigore, lo batto io».

Intanto il camerunese è a rischio stop. Ieri ha infatti lasciato anzitempo il campo per un dolore al piede: «Ho temuto che avesse rimediato una distorsione – spiega il medico della squadra - Invece, ha soltanto avvertito dolore dopo quel tiro. Credo sia recuperabile già per domenica». Meno ottimista invece il diretto interessato: «E' improvvisamente terminato l'effetto dell'anestesia - spiega Eto’o - ora sento molto male, ma già da domani cominceremo a lavorare per Livorno. Se il dolore sarà sopportabile, la mia volontà è quella di giocare. Kiev? Quella gara è troppo importante per saltarla».

© Riproduzione Riservata.