BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

JUVENTUS/ Cannavaro positivo all'antidoping ma aveva informato il Coni

Il difensore bianconero è stato trovato positivo a un controllo del 29 agosto

Cannavaro_R375_20apr09.jpg (Foto)

JUVENTUS - Fabio Cannavaro è stato trovato positivo a un controllo antidoping del 29 agosto. In realtà il giocatore avrebbe inviato come da prassi la richiesta di esenzione al Coni per aver assunto un antiallergico cortisonico in seguito alla puntura di un'ape. In ambienti juventini si sottolinea che "si tratta solo di un antiallergico" e il fatto che era stato informato anche lo staff azzurro. Nella richiesta di esenzione pero' mancava il certificato medico sollecitato dalla Procura del Coni che sentirà il giocatore.

Ecco la nota diffusa dalla Procura del Coni: "In relazione a una richiesta di esenzione a fini terapeutici, inviata in base alla normativa antidoping, da parte di un tesserato della Federazione Italiana Giuoco Calcio, per somministrazione effettuata in condizioni di emergenza, il Comitato per l'Esenzione ai Fini Terapeutici (Ceft) del Coni ha richiesto, come previsto, con raccomandata A.R. l'integrazione, con certificato del medico che ha effettuato la terapia o del Pronto Soccorso, della documentazione inviata. Nel frattempo l'atleta è stato sottoposto a controllo antidoping con esito avverso. Pertanto, in base alle vigenti norme antidoping, il Procuratore Capo dell'Ufficio di Procura Antidoping, Ettore Torri, ascolterà quanto prima l'atleta e il medico curante. All'esito la Procura adotterà i provvedimenti del caso". L'interrogatorio è previsto per domani mattina a Torino.

© Riproduzione Riservata.