BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ESCLUSIVA CALCIOMERCATO MILAN/ Giusti: da Adiyiah a Hottor, alla scoperta dei talenti del calcio africano

LEONARDO GIUSTI procuratore ed esperto conoscitore del calcio africano analizza i nuovi possibili acquisti dei rossoneri e di come il calcio italiano non guardi con attenzione al pianeta Africa

Hottor_R375_11nov09.jpg (Foto)

Il calcio africano è in crescita costante, come dimostra la vittoria ai Mondiali Under 20 del Ghana. Abbiamo chiesto a Leonardo Giusti, esperto di calcio africano e procuratore, tra gli altri, Barusso e Hottor, di raccontare, in esclusiva per ilsussidiario.net, il gioiello della Triestina in orbita Milan e i progressi di un continente che fornisce sempre più giocatori ai campionati maggiori.

La vittoria del Ghana nei Mondiali Under 20 ha suscitato particolare interesse soprattutto nei grandi club europei, alla ricerca dei nuovi talenti africani...

Vi ripeto le cose che dico da tre/quattro anni. Il calcio africano si sta espandendo molto, soprattutto grazie a questi ragazzi che dal punto di vista atletico e fisico, rispetto al giocatore europeo, hanno due marce in più e poi hanno voglia di lavorare e di sacrificarsi. Mi dispiace che i grandi dirigenti di mercato hanno conosciuto la grande terra africana solamente dopo la vittoria del Ghana ai Mondiali, ma sono anche sicuro che a giugno, in sede di calciomercato, se ne saranno già dimenticati.

Eppure i primi indizi sono arrivati nel 96', quando la Nigeria vinse l'oro nel calcio ai Giochi Olimpici di Atlanta

Certo, ma la cosa strana è che dopo 13 anni si riparla ancora di "nuova terra". Io penso che nel 2020 ci risentiremo per parlare di una nuova vittoria delle squadra africane ed io risponderò che nel 2009 l'Africa aveva già vinto. Purtroppo o uno ci crede o non ci crede, io sono tre anni che vado giù, ho una scuola calcio, sono contentissimo perché è un Paese bello dove si può lavorare, si ha fame di calcio, per loro viene prima il calcio e poi tutto il resto.

Dal punto di vista strutturale, quali sono le carenze evidenti del calcio africano?

Ci sono i club importanti, come Feyenoord, Bayern Monaco, Red Bull Salisburgo, che giù hanno le loro succursali, con degli istruttori, che insegnano calcio dalla a alla z calcio. In altre parti d'Europa sono molto all'avanguardia rispetto a noi.

In Italia, a parte Lei, solo l'Udinese è presente nel mercato africano...