BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

ESCLUSIVA INTER/ Gianluca Rossi: «Champions? Meglio la seconda stella!»

inter_curva_scudetto17_R375x255_17mag09.jpg(Foto)

 

 

Rispondo da tifoso interista che è normale che succeda questo in una Nazionale allenata da Marcello Lippi che guarda con molta preferenza ai colori juventini.

 

Forse però ci sono troppi giocatori stranieri all'Inter...

Ci sono molti giocatori stranieri all'Inter ma almeno siamo l'unica società che ha una presidenza e una proprietà italiana con Massimo Moratti. Questo a differenza della Juventus che ha un presidente francese mentre il Milan rischia di avere in futuro una proprietà straniera, visto anche lo scarso interesse dei figli di Berlusconi verso la squadra rossonera.

 

Che squadra è l'Inter, chi sono gli interisti?

Siamo la squadra più affascinante del mondo, con i tifosi più particolari, che non s'accontentano mai. Se l'Inter ad esempio vince campionato e Champions League i tifosi si ricorderanno che non hanno vinto la SuperCoppa. Pazza Inter, come i suoi tifosi: unici e irripetibili.

 

Ci sono giovani di valore in rosa ma giocano troppo poco...

La politica dei giovani non è facile da applicare in una grande squadra: l'inserimento di ragazzi inesperti suppur talentuosi non è facile. A San Siro si vuole sempre vincere, non si ha molta pazienza. L'Inter sta lavorando benissimo con il settore goivanile ma il passo in prima squadra è difficile da fare.

 

Come vedresti Walter Zenga sulla panchina dell'Inter?

Credo che non succederà perché Massimo Moratti preferisce non portare con se' giocatori e simboli dell'Inter dei record, quella di Ernesto Pellegrini. Non penso quindi che Zenga arriverà mai all'Inter. Moratti è legato alla squadra di suo padre che vedeva giocare negli anni '60 e sta tentando di lasciare la sua impronta in una nuova "grande Inter".

 

(Franco Vittadini)

© Riproduzione Riservata.