BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ESCLUSIVA GOLF/ Molinari: "Il golf? Ora costa meno che andare a sciare"

Pubblicazione:

molinari_edoardo_R375x255_14nov09.jpg

Edoardo Molinari, classe '81 è una delle promesse italiane del golf. Ha avuto una brillante carriera amatoriale, vincendo diversi campionati nazionali e nel 2005 è stato il primo italiano e il primo dell'Europa continentale a vincere il Campionato Us Amateur. E' diventato professionista nel 2006 dopo la laurea in ingegneria presso l'Università degli studi di Torino. Nel 2007 ha vinto il Club Colombia Masters e il Kenya Open. Nel 2009 ha vinto la Roma Golf Federation Cup, quinto titolo in carriera e terzo stagionale nel Challenge Tour. Con il fratello Francesco costituisce la coppia d'assi del golf italiano. Molinari racconta la sua carriera e il suo modo di vedere il golf in questa intervista in esclusiva al ilsussidiario.net.

 

A quanti anni ha iniziato a giocare a golf?

Quando avevo 5 anni; papà e mamma giocavano e portavano sia me che mio fratello al golf nei weekend. Due fratelli, entrambi grandi giocatori

 

E' contento di tutto questo? C'è rivalità tra di voi?

Siamo tutti e due molto contenti di questa situazione che si è venuta a creare perché siamo molto legati l’uno all’altro. C’è poca rivalità e molto supporto e affetto tra di noi.


Il golf sta sempre più diventando sport importante in Italia, da sport d'elite qual'era...

Sicuramente i risultati degli ultimi anni hanno aiutato molto questo sport a crescere. Ci vorrebbero due o tre giocatori di livello mondiale per far sì che il golf esploda definitivamente. Il fatto poi che dalle Olimpiadi 2016 sarà presente anche il golf aiuterà ulteriormente la crescita di questo sport. Infine le associazioni ai campi costano sempre meno e quindi c’è più gente che ha la possibilità di provare a giocare... ormai il golf costa molto meno che andare a sciare.

 

Sta scalando la classifica delle posizioni mondiali, a cosa si deve questo tuo miglioramento?

Ho lavorato molto sulla tecnica del gioco lungo durante l’ultimo inverno e quindi ho migliorato moltissimo il gioco da tee a green. Sono più preciso e molto più regolare nell’arco della stagione.

 

CONTINUA LA LETTURA CLICCANDO IL PULSANTE QUI SOTTO




  PAG. SUCC. >