BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

ITALIA/ Lippi amareggiato a fine gara: «Se il pubblico ti fischia nonostante la Coppa del mondo…»

Il commissario tecnico azzurro deluso dopo i fischi con la Svezia

lippi2_italiaR375_2set08.jpg(Foto)

ITALIA – E’ arrivata la vittoria dell’Italia nella sfida con la Svezia e come di consueto sono tornati i fischi dagli spalti dello stadio. La Nazionale azzurra e gli “ululati” del pubblico vanno ormai a braccetto sia che si vinca, sia che si perda. Deluso naturalmente a fine gara il ct Marcello Lippi, obiettivo delle imbeccate del pubblico: «Se parte del pubblico si sente di fischiare un allenatore che gli ha regalato una Coppa del mondo, facciano pure – dice il ct - Io mi impegnerò a regalargli un’altra Coppa. Ho però il sospetto che si sobilli la gente. Venerdì a Francavilla c’era qualcuno che cercava di guidare i cori dei bambini delle scuole suggerendo 'Cassano, Cassano'. Mah...».

Contento comunque per il gioco della squadra: «Si è vista una certa vivacità di gioco e non era facile avendo cambiato tanti elementi. E poi gli svedesi sono molto fisici e li abbiamo un po’ sofferti. Ci sono seconde linee di una certa importanza e su quelle continueremo a lavorare. Diciamo che ci sono sei posti, con un gruppo di almeno una decina di giocatori che possono sperare. Hanno fatto molto bene Maggio e Cassani. Marchetti – aggiunge Lippi - ha dimostrato di essere un buon portiere. Avrei voluto togliere Chiellini, ma con tanti marcantoni lì davanti non me la sono sentita: Giorgio oggi se gli tiri le noccioline prende al volo pure quelle».

© Riproduzione Riservata.