BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PREMIER LEAGUE/ E’ duello Chelsea – Manchester. Risultati, classifica, marcatori, top e flop dell’11ª giornata

Rooney_R375_24feb09.JPG (Foto)

 

La parata dell’immenso Shay Given sul penalty calciato da James McFadden salva il Man City dalla capitolazione a St.Andrews contro un buon Birmingham, assistito in tribuna dal nuovo proprietario Carson Yeung: un palo colpito dall’ecuadoregno Christian Benitez, l’acquisto più oneroso del mercato estivo dei Blues e le parate di Given su Cameron Jerome e Lee Bowyer avrebbero legittimato un vantaggio del Birmingham, peggior attacco della Premier, già nella prima frazione, a fronte di un paio di chance create da Craig Bellamy e da Shaun Wright-Phillips per i Citizens, schierati con il tridente Tevez- Santa Cruz- Bellamy e un centrocampo sbilanciato con Gareth Barry, Nigel de Jong ed il pargolo di Ian Wright.
 
 
Pessima prestazione degli uomini di Mark Hughes i quali, come già citato, rischiano seriamente la capitolazione nella ripresa sul rigore di McFadden, concesso per un mani di de Jong in area, ottimamente neutralizzato da Given.
 
 
 
Negli altri incontri:
 
 
Pareggio 1-1 tra Everton e Aston Villa, con botta e risposta tra Diniyar Bilyaletdinov e John Carew a cavallo dell’intervallo.
Un punto dopo 3 sconfitte consecutive per i Toffemen, privi di Phil Jagielka, Phil Neville, Mikel Arteta e Steven Pienaar, i quali partono comunque meglio con occasioni a carico di Marouane Fellaini e dell’ottimo Yakubu, a fronte di una pericolosa punizione di Ashey Young per i Brummies: poco o nulla, altrimenti, prima dei due gol riportati con il norvegese Carew, subentrato all’infortunato James Milner all’intervallo, a segno al primo pallone toccato, su servizio di Gabriel Agbonlahor: nella ripresa David Moyes prova a cercare il successo, inserendo Louis Saha in luogo di Fellaini, ma le espulsioni di Bilyaletdinov e di Carlos Cuellar annacquano gli animi su ambo i fronti.
 
 
Ennesimo successo a Turf Moor per il Burnley, questa volta è un 2-0 ai danni del derelitto Hull City, il quale manager Phil Brown è ormai ridotto alla graticola dalla nuova proprietà del club: a segno Graham Alexander con una doppietta, prima rete su un dubbio rigore concesso per fallo di Stephen Hunt su Tyrone Mears.
Sul punteggio di 1-0, Geovanni si vede annullare un’esecuzione vincente su punizione per un fallo in barriera e poi sventolare un cartellino rosso per una scorrettezza su Steven Fletcher, prima del raddoppio del 37enne nativo di Coventry ma scozzese di passaporto.
 
 
Netto 4-0 per il Portsmouth sul Wigan per il secondo successo stagionale per i Pompeys, marcato da una tripletta di Aruna Dindane, pessimo fino ad ora, e da un assolo di Frederic Piquionne.
Con gli ospiti scioccati dall’incarcerazione del compagno Marlon King, recidivo, condannato per violenza e probabilmente licenziato dal club, i padroni di casa hanno buon gioco e conquistano tre fondamentali punti per concludere l’aggancio al West Ham alla penultima posizione in classifica, che probabilmente sarà presto abbandonata per lidi più sicuri, trovata ormai la quadratura di un organico completamente rinnovato in estate, soprattutto nella fase difensiva, ben allestita con l’esperienza di Steve Finnan, Younes Kaboul e Tal Ben-Haim.
 
 
Rimonta del Sunderland ai danni del West Ham di Gianfranco Zola, in vantaggio con la prima rete inglese di Guillermo Franco e con il raddoppio del solito Carlton Cole (assist di Jack Collison), annullati da una punizione di Andy Reid e da Kieran Richardson, con i Black Cats ridotti in dieci uomini per l’espulsione di Kenwyne Jones, raggiunto anzitempo da Radoslav Kovac.
 
 
Non serve l’ingresso di Alessandro Diamanti, schierato nella ripresa come arma tattica per scardinare la difesa avversaria, per impedire la ripresa degli uomini di Steve Bruce, sofferenti in avvio ma, una volta in dieci uomini e sotto 0-2, accorciano con Reid, si salvano con una grande parata di Craig Gordon su Franco, prima di inondare l’area avversaria con chance a carico di Darren Bent, Michael Turner (gran parata di Robert Green), Loik Cana e Paulo da Silva (entrambi traversa), prima di raggiungere il definitivo pareggio con Richardson.
Altro 2-2 con altra rimonta tra Stoke City e Wolverhampton, con i Potters in vantaggio con un’autorete di George Elokobi e la rete di Matthew Etherington e poi ripresi dalla doppietta di Jody Craddock: gli uomini di Tony Pulis, rinforzati dagli inserimenti di Sanli Tuncay e di Mamedi Sidibe cercano invano la rete nel finale, con una grande occasione buttata da Abdoulaye Faye.
 
 
 
Coppa di Lega: la scorsa settimana si sono disputati gli incontri validi per gli ottavi di finale di Coppa di Lega (Carling Cup)
 
 
Arsenal- Liverpool 2-1 (Fran Merida, Insua, Bendtner- Esordio di Alberto Aquilani negli ultimi 15’)
 
Barnsley- Man Utd 0-2 (Welbeck, Owen- Macheda titolare)
 
Blackburn- Peterborough 5-2 (Pedersen, Reid, Salgado, McCarthy, Kalinic)
 
Portsmouth- Stoke City 4-0 (2 Piquionne, Webber, Kanu)
 
Sunderland- Aston Villa 0-0 1-3 dcr
 
Tottenham- Everton 2-0 (Huddlestone, R.Keane)
 
Chelsea- Bolton 4-0 (Kalou, Malouda, Deco, Drogba)
 
Man City- Scunthorpe 5-1 (Ireland, Santa Cruz, Lescott, Tevez, M.Johnson)
 
 
 
 
Classifica: Chelsea 27; Manchester United 25; Arsenal 22#; Tottenham 19; Manchester City 19#; Liverpool 18; Aston Villa 18#; Sunderland 17; Stoke City 16; Burnley 15; Fulham 14 #; Wigan 13; Everton 12 #; Bolton 11 #; Birmingham 11; Blackburn 10#; Wolverhampton 10; Hull 8; West Ham 7 #; Portsmouth 7.
 
# Una partita in meno (10 partite disputate)
 
 
Marcatori
 
10 reti              Fernando Torres (Liverpool)
9 reti               Didier Drogba (Chelsea)
8 reti                Darren Bent (Sunderland)
7 reti               Robin Van Persie (Arsenal)
6 reti                Wayne Rooney (Man Utd)
6 reti                Jermaine Defoe (Tottenham)
6 reti                Louis Saha (Everton)
6 reti                Carlton Cole (West Ham)
5 reti                Robbie Keane (Tottenham)
5 reti                Gabriel Agbonlahor (Aston Villa)
5 reti               Francesc Fabregas (Arsenal)
5 reti                Kenwyne Jones (Sunderland)
5 reti                Robbie Keane (Tottenham)
 
 
 
Top 11:
 
1  Shay Given (Man City)
2  Bakari Sagna (Arsenal)
3  Patrice Evra (Man Utd)
4  Francesc Fabregas (Arsenal)
5  Jonathan Evans (Man Utd)
6  Jody Craddock (Wolves)
7  Graham Alexander (Burnley)
8  Deco (Chelsea)
9  Didier Drogba (Chelsea)
10 Robin van Persie (Arsenal)
11 Aruna Dindane (Portsmouth)
 
 
Flop 11:
 1 Aurelio Gomes Tottenham
2  Paul Scharner (Wigan)
3  Emmerton Boyce (Wigan)
4  Segundo Castillo (Wolves)
5  Zat Knight (Bolton)
6  Gary Cahill (Bolton)
7  David Bentley (Tottenham)
8  Radoslav Kovac (West Ham)
9  Kenwyne Jones (Sunderland)
10 Ricardo Fuller (Stoke City)
11 Jan Vennegoor of Hesselink (Hull City)
 
 
Prossimo turno:
 
Mercoledì 4 novembre 2009
 
West Ham- Aston Villa
 
Sabato 7 novembre 2009
 
Aston Villa- Bolton
Blackburn- Portsmouth
Man City- Burnley
Tottenham- Sunderland
Wolverhampton- Arsenal
 
Domenica  8 novembre 2009
 
Chelsea- Man Utd
Hull- Stoke City
West Ham- Everton
Wigan- Fulham
 
Lunedì 9 novembre 2009
 
Liverpool- Birmingham


(Christian Schneider)

 

© Riproduzione Riservata.