BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ESCLUSIVA BOLOGNA-INTER/ Mihajlovic racconta i nerazzurri e l'ex Mancini: «Un allenatore da Real Madrid!»

mancini_mihajlovic_R375x255_06nov08.jpg (Foto)

Ci sono aspettative differenti. All'Inter bisogna sempre vincere. Ma anche il Bologna ha una grande storia, una grande tradizione. Sono due club che in maniera diversa hanno lasciato una traccia importante nel calcio italiano.

 

E le due città?

Si lavora tranquilli. Sono due città dove mi sono trovato molto bene, dove si vive bene.

 

Rispetto a Roma, com'è il rapporto con i tifosi e con la città?

A Roma c'è molta più pressione. La passione è gigantesca. C'è un attaccamento alla squadra incredibile e un rapporto fortissimo da parte dei tifosi, della città.

Parliamo di calcio internazionale. La Serbia, la nazione a cui lei appartiene si è qualificata per i Mondiali in Sudafrica. Come vede questa squadra, che possibilità ha?

E' una squadra molto forte. Si era già qualificata per Germania 2006. Secondo me ha ottime possibilità di far bene ma non so dire dove possa arrivare. So però che sarà un cliente difficile per tutti. Una mina vagante, capace di ogni impresa.

 

Dove le piacerebbe allenare all'estero?

In Inghilterra e Spagna ci andrei molto volentieri. Sono due campionati affascinanti dove si gioca un grande calcio.

In Spagna potrebbe andare Roberto Mancini. E' allenatore da Real Madrid?

Mancini è un grande allenatore ed è stato un grande giocatore prima. Mancini ha già dimostrato di avere delle qualità straordinarie come tecnico. Andrebbe benissimo per un club importante come il Real.

 

(Franco Vittadini)

© Riproduzione Riservata.