BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

AS ROMA/ Italpetroli e Unicredit a colloquio da Alemanno

Pubblicazione:lunedì 23 novembre 2009

tifosi_roma_unicredit_R375x255_01LUG09.jpg (Foto)

Nel primo pomeriggio Rosella Sensi, presidente della Roma, ha varcato le soglie del Campidoglio. Motivo della sua presenza un colloquio informale voluto dal sindaco Alemanno per far incontrare le alte sfere di Italpetroli e Unicredit. In rappresentanza della banca milanese c’era Paolo Fiorentino, deputy ceo di Unicredit, mentre per Italpetroli è arrivata la già citata Rosella Sensi, accompagnata dal consigliere As Roma Pippo Marra.

 

Al termine della riunione, Alemanno, attraverso le parole del suo portavoce, ha commentato così l’esito del colloquio. “Ho avuto oggi un importante incontro con la dottoressa Rosella Sensi, il dottor Cereda ed il dottor Fiorentino in rappresentanza di AS Roma, di Mediobanca e di Unicredit. La riunione mi ha permesso di capire le diverse posizioni ed avere la situazione più chiara. Ho invitato i partecipanti a cercare un'intesa che garantisca alla nostra città il futuro di un importante bene simbolico e sportivo come l'A.s Roma".


Nel corso del pomeriggio Italpetroli ha poi diffuso un comunicato in merito all’incontro avvenuto poche ore prima. “Compagnia Italpetroli S.p.A., nella sua qualità di controllante indiretta di A.S. Roma su espressa richiesta della Consob, rende noto che nella giornata di oggi, su invito del Sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ed alla presenza dello stesso, ha avuto luogo un incontro informale ed interlocutorio tra i propri rappresentanti e Mediobanca, in qualità di consulente, e quelli di UniCredit Group, nell’ambito del quale gli stessi hanno rappresentato le rispettive posizioni, in merito alla situazione attuale.” La nota ufficiale, apparsa sul sito ufficiale della Roma, prosegue sottolineando che “Compagnia Italpetroli ribadisce che agirà come sempre anche nell’interesse della propria controllata A.S. Roma”.

 

(Marco Fattorini)



© Riproduzione Riservata.