BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CHAMPIONS LEAGUE/ Inter, Cambiasso, pressing e assenza di mentalità europea: ecco i motivi della sconfitta

Pubblicazione:

mourinho_pensieroso_R375x255_10nov08.jpg

 

E qui arriviamo ad un altro aspetto fondamentale: il pressing. In Serie A, nessuna squadra inizia il pressing dall'area avversaria, ovvero come successo ieri, con Henry che andava a disturbare i due centrali nerazzurri ed il resto della formazione catalana che si trovava già nell'area avversaria pronta ad aggredire.

 

L'Inter di ieri sera iniziava a pressare a centrocampo, mettendo ben 9 giocatori dietro la linea del centrocampo, chiudendosi troppo, lasciando lo spazio ed il tempo al Barcellona di imbastire l'azione. Raramente uno tra Eto'o e Thiago Motta andava a disturbare il portiere Valdes, o Puyol e Piquè. Ma era un'azione solitaria, non coadiuvata dall'intera squadra. Non si tratta di "caso clinico", si tratta di tattica, di impostazione. E non ci vuole un mago per capirlo!

 

(Claudio Ruggieri)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.