BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CHAMPIONS LEAGUE/ Milan, l’arbitro Brych è scandaloso: un rigore generoso ma quanti errori a discapito dei rossoneri!

Il giovane direttore di gara fallisce clamorosamente la serata

pato_R375x255_15feb09.jpg (Foto)

CHAMPIONS LEAGUE MILAN – Se da una parte l’arbitraggio “atipico” del signor Brych ha permesso a Milan e Real Madrid di giocare, dall’altra parte non sono mancati gli errori clamorosi. A subirne maggiormente è stato il Milan. L’errore più clamoroso si ha senza dubbio al 35esimo del primo tempo quando Pato, lanciato da Dida, super Arbeloa con uno stop di petto e batte Casillas con uno splendido destro. Gol annullato ingiustamente visto che il giovane brasiliano non è in fuorigioco e non ha stoppato la palla col braccio. Un duello, quello targato Arbeloa-Pato, che si è ripetuto per tutta la gara. Il difensore Blancos ha “pestato” per 90 minuti il rossonero ma il giallo è arrivato solo al 76esimo dopo l’ennesimo atterramento.

Ammonizione ingiusta, invece, per Pato, che nella ripresa stoppa la palla di spalla e non di braccio come segnalato dal direttore di gara. Brych che ha sbagliato in altre due occasioni, un errato fuorigioco di Borriello dopo lancio di Ronaldinho ed una mancata segnalazioni di mani in area madrilena dopo passaggio di Pirlo. I rossoneri si possono comunque consolare con il rigore assegnato: il tocco di mano di Pepe c’è ma la distanza da Zambrotta è molto ridotta e la massima punizione sembra molto generosa.

© Riproduzione Riservata.