BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO JUVENTUS/ Video - La scheda: Ramires Santos, chi è il centrocampista del Benfica che piace ai bianconeri?

E' in grado di ricoprire più ruoli a centrocampo, ma preferisce giocare da incursore, una sorta di Perrotta verdeoro che sa inserirsi alla perfezione

Dotato di ottima velocità e buon tiro, Ramires Santos do Nascimento ama giocare a centrocampo, specialmente sul centro-destra. È ancora un talento grezzo ma è considerato uno dei migliori giovani giocatori brasiliani del momento.

E' in grado di ricoprire più ruoli a centrocampo, ma preferisce giocare da incursore, una sorta di Perrotta verdeoro che sa inserirsi alla perfezione, ma quando c'è da mettere la gamba per fermare l'azione avversaria non si tira certo indietro.

Ha un fisico da maratoneta: molto asciutto, nervoso, con leve abbastanza lunghe, è alto 1,80 m, ma pesa solo 65 kg. E' dotato di una buona progressione e ha anche discreto realizzatore, grazie alla sua notevole freddezza sotto porta.

A soli 21 anni ha maturato anche esperienza internazionale giocando in Libertadores con il Cruzeiro e ai Giochi di Pechino 2008 con l'olimpica verdeoro e se mettesse qualche chilo in più sarebbe già pronto per giocare titolare in Europa.

Carriera

Cresciuto nelle giovanili del Joinville, viene acquistato dal Cruzeiro nel 2007. Con la maglia del club brasiliano gioca sessantuno partite e si fa apprezzare dal commissario tecnico della Nazionale, Carlos Dunga, che lo convoca per disputare le Olimpiadi 2008 a Pechino.

Con il Brasile Ramires conquista il bronzo olimpico e un posto stabile in Nazionale maggiore. L'anno successivo al termine di un'altra stagione ad alti livelli viene convocato nuovamente in Nazionale, questa volta per giocare due partite di qualificazione ai Mondiali di Sudafrica 2010 e la Confederations Cup 2009 ed è ingaggiato da una delle più importanti squadre portoghesi: il Benfica.

Durante la Confederations Cup Ramires conquista un posto fisso da titolare nella Seleçao togliendo spazio al centrocampista del Manchester City Elano e riesce a conquistare il prestigioso trofeo con la Nazionale verdeoro.