BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

MILAN/ Si torna a parlare di Scudetto, Galliani: «Il Milan deve arrivare nei primi tre posti, magari primo…»

Dopo la vittoria contro la Lazio il club rossonero è ora saldamente al terzo posto in classifica e lo Scudetto non è più un’utopia

gallianiR375_09dic08.JPG(Foto)

MILAN – Dal dodicesimo posto in classifica al terzo, da un Leonardo vicino all’esonero ad un Leonardo eroe della Milano rossonera. È questa la sintesi delle ultime cinque gare del Milan, una squadra che ha saputo cambiare marcia e che si è trasformata in tutti i suoi aspetti e che ora vince, diverte ed è concreta. «Il primo tempo è stato meraviglioso – ha commentato a fine gara l’ad rossonero Galliani - con tante occasioni da rete senza subirne molte. Poi è normale soffrire con tre attaccanti e mezzo come è successo nel secondo tempo. Ma quel che importa è che il Milan sta giocando davvero bene e fa divertire i suoi tifosi. Pensare che nell'intervallo della partita con la Roma eravamo quint'ultimi e ora siamo terzi. Questo ci riempie grande soddisfazione. Ci mancano ancora due posizioni... Quindi dobbiamo continuare a lavorare».

Ed ora lo Scudetto non è più un tabù e lo fa capire, senza però troppo sbilanciarsi, lo stesso Gallini: «Dobbiamo pensare di scalare ancora qualche posizione in classifica – confessa il numero 2 del Milan - quando dico che l’obiettivo del Milan è arrivare nei primi tre, non significa arrivare terzi, significa arrivare nei primi tre: o primi, o secondi, o terzi. Il Milan, per struttura di squadra, deve arrivare nei primi tre e non può arrivare tutti gli anni terzo. E quindi deve cercare di ottenere qualcosa di più della già buona classifica che abbiamo adesso».

© Riproduzione Riservata.