BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MILAN/ Ancelotti verso Chelsea o Real, Donadoni in rossonero?

Scotta sempre di più la panchina del Diavolo, e già si pensa al possibile nuovo allenatore

ancelotti_palermo_R375x255_01dic08.jpg (Foto)

Sembra ormai giunto al capolinea il matrimonio fra il Milan e mister Carlo Ancelotti. Quest’anno doveva essere l’anno del grande ritorno, del Milan vittorioso, del Milan dello Scudetto, ma finora la stagione è stata deludente. Troppi infatti i punti di distacco dall’Inter ed in caso di una sconfitta nel derby, lo Scudetto si allontanerebbe probabilmente in maniera definitiva. In settimana, poi, le parole di Adriano Galliani: «Vorrei capire cosa succede contro le piccole», sono tuonate come un fulmine a ciel sereno. Ecco che quindi, a meno di clamorosi colpi di scena, Ancelotti a giugno farà le valigie. Due sembrano le destinazioni principali: il Chelsea e il Real Madrid. Il tecnico rossonero da quanto si mormora, sarebbe più propenso ad allenare le Merengues. Ancelotti è infatti un “nostalgico” e per lui sarebbe troppo distante la grigia Londra dalla sua Emilia. Diversa invece la capitale spagnola dove, anche per un’affinità di lingua, si sentirebbe molto più a casa. Florentino Perez sta preparando la campagna elettorale e siamo certi che fra i nomi inserirà anche quello del tecnico rossonero. La domanda che ci si pone a questo punto è: chi allenerà il Milan? Molti i nomi ventilati in queste ore, come Rijkaard, Van Basten, Leonardo e ultimamente sta prendendo piede anche quello di Donadoni. A riportare la notizia è la Gazzetta dello Sport anche se l’idea di vedere il primo acquisto dell’era Berlusconi alla guida rossonera, dopo il fallimento dell’Europeo, potrà far storcere il naso ad alcuni. E' forse più probabile che il successore di Ancelotti sia il brasiliano Leonardo, stimato dai suoi connazionali e soprattutto dall’entourage Milan.

© Riproduzione Riservata.