BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

INTER/ Adriano assolto: non era volontario

Niente squalifica per l'Imperatore, il Giudice Sportino non ha riscontrato volontarietà nel gesto che ha permesso all'Inter di passare in vantaggio nel derby

Adrigolmano_R375_17feb09.jpg(Foto)

Niente squalifica per Adriano: il giudice sportivo, Gianpaolo Tosel, dopo aver esaminato  attraverso la prova tv, il gol relaizzato con un braccio nel derby di domenica, ha deciso di non prendere provvedimenti nei confronti del brasiliano. Ecco le parole di Tosel: «Le immagini televisive non consentono di ritenere, nell'esclusione di ogni ragionevole dubbio, che il pallone fosse stato volontariamente colpito per realizzare la rete, in considerazione della complessiva dinamica del movimento del corpo in elevazione e della non innaturale posizione del braccio al momento dell'impatto con il pallone, negli attimi immediatamente successivi all'iniziale deviazione di testa'. Ed un dubbio, anche se residuale è incompatibile con l'affermazione di responsabilità disciplinare per condotta gravemente antisportiva».

© Riproduzione Riservata.
COMMENTI
17/02/2009 - non ho capito... (Giuseppe Crippa)

Quale?

 
17/02/2009 - ma guarda... (Claudio Scardillo)

E con questa il campionato dei giudici sportivi può dirsi veramente chiuso. Hanno sprecato fiumi di inchiostro per spiegarci che lo scorso anno il "fallo di mano" di Couto che provocò il "rigore ed espulsione" che salvarono l'Inter dalla sconfitta (e contribuirono a decretare la retrocessione del Parma) non era da fischiare e che in base a quel principio, enunciato dal sig. Collina, oggi avrebbero assolto Adriano e così è stato. Ebbene io di seguire il campionato italiano mi sono stufato. L'Inter di Moratti, che stravince i campionati in Italia e viene regolarmente eliminata in Europa mi ricorda tanto un'altra storia di calcio italiano...