BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

JUVENTUS/ Sacchi è sicuro: «Cassano erede di Del Piero» e sul Milan «Squadra incompleta»

Arrigo Sacchi su Cassano alla Juve, e ancora sul derby di domenica, parlando della prestazione dei nerazzurri e dei rossoneri

cassanoR375_11set08.jpg (Foto)

Il nome di Cassano circola ormai da mesi negli ambienti bianconeri. Il fantasista di Bari è uno dei maggiori candidati a trasferirsi a Torino nella prossima estate, quando la Juventus impiegherà tutte le proprie risorse per realizzare uno dei più importanti mercati degli ultimi anni. Sono tanti gli estimatori di Cassano in bianconero e fra questi ve ne è anche uno prestigioso: «Cassano alla Juventus? – dice Sacchi a Radio Kiss Kiss - ho sempre detto che Antonio è un grandissimo talento. Credo che potrà essere lui l'erede di Del Piero, quando naturalmente Alex deciderà di smettere di giocare, a patto che Cassano riesca ad acquisire la stessa maturità e gli stessi equilibri di Del Piero. Quando questo accadrà – continua l’ex allenatore rossonero - il calcio italiano avrà trovato un nuovo grande campione».

L’allenatore romagnolo continua parlando del derby: «Ritengo che questo derby non meriti affatto polemiche – spiega -  o complotti, perchè è stato leale, corretto, con grande fair-play, da prendere come esempio per tutte le squadre e per tutte le tifoserie perchè a San Siro c'era davvero un ambiente ideale. L'Inter ha una forza fisica devastante, una potenza unica e sta migliorando come capacità difensiva. Riesce a tratti a costruire bel gioco, anche se Zanetti e Muntari sono calciatori che per caratteristiche non possono offrire fluidità alla manovra, pur essendo utilissimi alla squadra». Quindi un’analisi  precisa e dura della squadra rossonera: «Al Milan ho tanti amici, ma credo che la formazione rossonera abbia dimostrato di essere incompleta e incompiuta. Non è un perfetto mix, ha troppi doppioni, non è equilibrata e per questo non è tatticamente ferrea. Ha tante problematiche che si potranno risolvere solo quando la società privilegerà l'aspetto tecnico».

© Riproduzione Riservata.