BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

La Juve ritrova il sorriso. Leggi le pagelle dei bianconeri (Palermo-Juventus 0 a 2)

La Juve ritorna al successo superando fuori casa il Palermo grazie alle reti, una per tempo, di Sissoko e Trezeguet. Una buona prova (senza incantare) in vista della sfida con il Chelsea

trezeguet_R375_19set08.jpg (Foto)

Le pagelle dei bianconeri

PALERMO-JUVENTUS 0-2 (primo tempo 0-1)
 
PALERMO (4-3-1-2): Amelia; Cassani, Kjaer, Bovo(88’ Tedesco), Balzaretti, Nocerino (82’ Succi), Liverani, Bresciano, Simplicio, Miccoli, Cavani. All. Ballardini.
JUVENTUS (4-4-2): Buffon; Grygera, Legrottaglie, Chiellini, Molinaro, Camoranesi (67’ Marchionni), Tiago, Sissoko (91’ Poulsen), Nedved, Iaquinta (71’ Amauri), Trezeguet. All. Ranieri.
ARBITRO: Tagliavento.
MARCATORI: 26’ Sissoko, 79’ Trezeguet
AMMONITI: Grygera, Bovo, Camoranesi, Molinaro
 
Buffon 7 Salva il risultato anche goffamente in più occasioni
 
Grygera 5,5 Il duo Bresciani-Balzaretti lo mette in difficoltà. Si becca un’ammonizione. Chiude visibilmente stanco
 
Legrottaglie 6 Meno preciso del solito. Soffre la vivacità di Miccoli
 
Chiellini 6,5 Regge la difesa. Spazza l’area nei momenti di difficoltà. Indispensabile per il reparto arretrato
 
Molinaro 6 Costretto sulla difensiva, non si fa vedere nelle azioni offensive
 
Camoranesi 5 Non si impegna o meglio non offre un contributo all’altezza delle sue potenzialità. Se questa è la condizione, non è sicuro di scendere in campo contro il Chelsea
 
Tiago 6,5 Sicuro in ogni fraseggio. Sembra un giocatore ritrovato
 
Sissoko 7 Un gol da fuoriclasse: palla al piede si infila nel cuore della difesa rosanero e trafigge con un tiro preciso sotto il sette Amelia
 
Nedved 6 Un buon primo tempo, nella ripresa offre un bell’assist ad Amauri. Presente 
 
Iaquinta 6 Lotta con caparbietà su ogni pallone, ma ha sulla coscienza alcuni contropiedi falliti per troppo egoismo. Tira da posizioni incredibili
 
Trezeguet 7 Non ha ancora il guizzo dei giorni migliori, ma si muove molto. Ha bisogno di compagni, di reparto come Del Piero e Amauri, capaci di dettare l’ultimo passaggio. Quando entra Amauri torna al gol
 
Marchionni 5,5 Entra poco convinto. Spreca un ottimo contropiede
 
Amauri 7 Amelia gli nega il gol, poi si inventa un’azione in solitaria con un assist preciso per il gol di Trezeguet
 
Poulsen sv Entra nei minuti di recupero
© Riproduzione Riservata.