BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

JUVENTUS/ Cobolli Gigli: «La vittoria del “Viareggio” uno stimolo per il Chelsea»

Pubblicazione:

CobolliGigli_R375_6ott08.jpg

Il presidente della Juventus Cobolli Gigli è soddisfatto della vittoria nel Torneo di Viareggio, un trofeo importante e dal grande significato, come lo stesso spiega a Tuttosport: «Non è assolutamente un dettaglio, pensi che dopo la partita ho ricevuto due sms da altrettanti ministri. E’ una grande vittoria, il cui significato è importantissimo perchè con i giovani noi facciamo sul serio, non sono solo discorsi». Il Torneo di Viareggio che diventa così di diritto la prima vittoria del duo Cobolli-Blanc: «Ci sarebbe una Supercoppa Italiana, sempre della Primavera, ma eravamo appena arrivati – commenta il patron bianconero - questo lo sentiamo nostro. E' bello iniziare così, anche scaramanticamente: perché le vittorie juventine a Viareggio sono sempre coincise con grandi successi della prima squadra. I nostri ragazzi lavorano spesso assieme ai grandi e ne traggono ispirazione a qualsiasi livello, percependo l'attenzione di Ranieri. Per non parlare di Del Piero. La grandezza del capitano la misuro anche con la cura che pone nei confronti dei giovani. Non teme la concorrenza, ma è felice di dare l'esempio. E anche per questo che rappresenta il cuore e la classe di questa società». E la vittoria nel torneo giovanile potrebbe dare man forte a Del Piero e compagni domani sera: «Il successo della Primavera carica la prima squadra e lo stesso Del Piero – conclude Cobolli - che sa cosa vuol dire vincere quel torneo. A Stamford Bridge mi piacerebbe rivedere lo stesso spirito della doppia sfida col Real. Dopo Palermo sono ottimista, questa è una Juve tranquilla e motivata. E con un Nedved così carico...».



© Riproduzione Riservata.