BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

NBA/ Gallinari e Bargnani: che lezione da Kobe e LeBron

Giornata negativa per le squadre dei nostri italiani che vengono sconfitte. Buona comunque la prova del Mago che totalizza 21 punti, discreta quella del Gallo che ne fa 7

bargnani_R375x255_05feb09.jpg (Foto)

Giornata negativa per Andrea Bargnani e Danilo Gallinari, nell’ultima giornata disputata nel campionato NBA. I Toronto Raptors del “mago” hanno dovuto inchinarsi allo strapotere fisico (e non solo) del grande Kobe Bryant, che con i suoi Los Angeles Lakers, hanno vinto in trasferta con il punteggio di 107 a 115. Il protagonista delle serata, come già ampiamente detto, è stato il fenomeno dei Lakers, che con i suoi 37 punti (niente rispetto ai 61 punti siglati nel precedente incontro contro il “nostro” Gallinari) permette ai Lakers di portare a casa la vittoria. Buona, dicevamo, la prova di Bargnani, i 21 punti siglati dall’ex giocatore di Treviso, non ha fruttato la vittoria, ma ha ben impressionato tutto il pubblico accorso a vedere la partita. A fine partita, il “Mago” ha ricevuto anche i complimenti di Kobe, segno di un’ottima prestazione che fa ben sperare per il proprio futuro e per quello dei Toronto.

Discorso analogo per Gallinari. Nella scorsa giornata, lo show di Kobe (61 punti) non era passato inosservato. I New York Knicks di Mike D’Antoni facevano visita ai Cleveland del “prescelto” LeBron James, apparso motivato e smanioso di mettersi in mostra fin dall’inizio, per cercare di replicare la grande partita di Bryant di qualche giorno fa. Il risultato? 52 punti per James ed una prestazione da urlo, con i Cavaliers che hanno battuto 107 a 102 la formazione di Danilo Gallinari. Il “Gallo”, come viene chiamato a New York (il soprannome in americano è rooster), è stato utilizzato saltuariamente da mister D’Antoni, mettendo a segno 7 punti.

(Claudio Ruggieri)

© Riproduzione Riservata.