BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PHELPS/ Tre mesi di squalifica, gli sponsor scappano

Pubblicazione:

phelps_R375x255_06feb09.jpg

La Federnuoto Statunitense non ci sta e non dimostra al plurimedagliato olimpico Michael Phleps la stessa induldgenza del Cio e della Federazione Internazionale. E' arrivata infatti una sospensione di tre mesi per il campione pizzicato a fumare marijuana in una festa della University of South Carolina, storia che è diventata di dominio pubblico da quando il News of the World ha pubblicato, alcuni giorni fa, le foto del nuotatore colto il flagrante. In un comunicato apparso sul sito della Federazione si spiega: “Non è stata violata nessuna legge sul doping, ma abbiamo deciso di dare a Michael un messaggio forte perché ha deluso molte persone, in particolare le centinaia di migliaia di bambini che guardano a lui come un modello e un eroe". Se in un primo momento alcuni sponsor (come Speedo e Omega) si erano dimostrati indulgenti, etichettando quella del ragazzo come una semplice bravata (Phelps ha 24 anni), adesso arrivano le prime defezioni: la Kellogg's infatti non rinnoverà il contratto con il nuotatore. Secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, alcuni esperti di marketing hanno quantificato in 100 milioni di dollari il danno che quelle foto porteranno agli introiti di Phelps durante tutta la sua carriera.



© Riproduzione Riservata.
 

COMMENTI
06/02/2009 - Solo tre mesi? (Alessandro Caroli)

Io gli avrei dato tre anni di squalifica, ed il divieto di presentarsi in televisione a qualsiasi titolo. I cattivi esempi vanno scoraggiati in tutti i modi.