BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

JUVENTUS/ Ranieri risponde a Mourinho: «Non mi lamento mai, ma a volte mi sento un…»

Il tecnico bianconero della Juventus Claudio Ranieri, ha voluto rispondere alle dichiarazioni della sera prima di Josè Mourinho

ranieri_R375_2ott08.jpg(Foto)

Il tecnico bianconero della Juventus Claudio Ranieri, ha voluto rispondere alle dichiarazioni della sera prima di Josè Mourinho. Sabato, infatti, il portoghese si è lamentato per degli arbitraggi a suo avviso “particolari” nei confronti dei propri uomini, citando i vari casi di Muntari, Adriano ecc ecc.

Questa la “replica” dell’allenatore della Vecchia Signora: «Ma a fine partita ogni allenatore commenta la gara come vuole lui compilando la propria lista di errori arbitrali. Soltanto nell'ultima di campionato contro il Cagliari c'era un rigore per noi su Marchionni, ma non ho protestato. Ne va a mio onore? Può darsi, ma a volte mi sembra di essere un co....ne, qua tra i miei colleghi sono rimasto l'unico scemo. Vogliamo gettare benzina sul fuoco? Però poi non lamentiamoci... Così non facciamo il bene del calcio».

Infine Claudio Ranieri “bacchetta” pesantemente anche Vincenzo Iaquinta, protagonista di un gol ma anche di un’espulsione molto ingenua: «Ha sbagliato Vincenzo a togliersi la maglia e fare quella cagnara sotto la curva – aggiunge il tecnico - e peggio ancora, entrare con quel fallo pochi secondi dopo essere stato ammonito. È ora di finirla con gli spogliarelli in campo. Chi fa la maratona sprecando fiato e energie, chi tira su la maglia con scritto "Dio esiste"... Ma abbracciatevi tra compagni in mezzo al campo...».

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
09/02/2009 - E quando avete fracassato le orecchie su Bergonzi? (antonio iannaccone)

Cari Ranieri e Cobolli e Gigli vari, per favore andate a nascondervi per le bugie che state raccontando in questi giorni? Voi non vi lamentate mai degli arbitri? Voi non commentate gli episodi? E' una menzogna! Siete invece stati protagonisti della lamentela più rumorosa e sguaiata che io ricordi, a Napoli, quando vi presentaste tutti compatti in sala stampa a dire che la partita era falsata, il risultato era fantasia, l'arbitro Bergonzi avrebbe dovuto quasi scomparire dalla faccia della terra. Non ho mai visto protesta pù violenta e becera. E adesso fate i "signori"? Ma fateci il piacere! L'unica vera società che non si lamenta è il Napoli e, lei sì, ne sta pagando le conseguenze.