BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ESCLUSIVA/ Nando Sanvito: Inter, Mourinho respinto dal Real detta le condizioni a Moratti

NANDO SANVITO, giornalista sportivo di Mediaset, spiega a ilsussidiario.net le mosse dello Special One, che ha "flirtato con Real, Manchester City e Liverpool ma ha già pronta una lista di calciatori da consegnare a Branca e a breve parlerà con Moratti

mourinho_pensieroso_R375x255_10nov08.jpg (Foto)

Abbiamo chiesto, in esclusiva per ilsussidiario.net, a Nando Sanvito, giornalista sportivo di Mediaset, se l'ennesima delusione europea dei nerazzurri comporta il fallimento del "progetto Mourinho". Il tecnico, da parte sua, ha avuto contatti, attraverso il suo procuratore o semplicemente attraverso la stampa, con alcune big europee: il tecnico portoghese applica le sue "strategie" anche sul fronte interno...

Mourinho preso per fare il salto in Europa, Inter fuori agli ottavi: fallimento del progetto?

Mourinho è stato preso per un progetto triennale. Se entro il 2011 non vincerà la Champions si potrà parlare di fallimento. Non dimentichiamo inoltre che esce di scena contro i campioni d’Europa e del Mondo dopo una prestazione più che dignitosa, semmai si può recriminare su come la squadra ha interpretato il girone, da prima non sarebbe finita nelle fauci di Alex Ferguson

Il procuratore di Ibrahimovic ha detto che Mourinho fa più danni della grandine...

Raiola fa il suo mestiere: assiste Mawxell, ha chiesto alla società di triplicare l’ingaggio del brasiliano, se poi l’allenatore non fa giocare il suo assistito e gli preferisce Santon, è chiaro che si vede rovinare il business

Però Raiola ha anche aggiunto che Mourinho vuole andare al Real Madrid…

Posso solo confermare che il procuratore di Mourinho, Mendes, ha ripetutamente telefonato (anche la scorsa settimana) a Florentino Perez e non solo per parlare di Cristiano Ronaldo, ma anche per offrire i servizi di José Mourinho alla candidatura di Perez, che a maggio verrà eletto presidente del Real Madrid. Mi risulta però che Perez abbia lasciato cadere il discorso. Per ora ha in testa Ancelotti…

Insomma Mourinho vuol tenere un piede in due scarpe…

Più di due, visto che tra dicembre e gennaio il suo procuratore parlava anche con il Manchester City e di recente con il Liverpool, mentre nelle scorse settimane lo stesso tecnico ha flirtato a mezzo stampa con Chelsea e United. Non mi scandalizza. Di certo è inelegante, ma fa parte del gioco. Stare sempre sul mercato è un modo non solo per sponsorizzarsi, ma anche per mettere pressione sul tuo club e regolare a tuo favore eventuali conti interni

Quelli con l’Inter quali sono?

Già prima dell’eliminazione col Manchester United Mourinho ha preteso dal direttore dell’area tecnica Branca una lista di giocatori appetibili sul mercato e che abbiano queste caratteristiche: età inferiore ai 25 anni (la “intensità” di gioco invocata ieri dal tecnico nel dopo gara è da intendersi “ritmi alti” con gambe giovani), altezza vicino o superiore a 1,90 (ieri l’inserimento di Vieira aveva come scopo il controllo del gioco aereo, anche se purtroppo non ha funzionato), qualità tecniche e intelligenza tattica, come minimo un rinforzo per reparto di primo livello. Vuole attrezzare una squadra giovane e forte fisicamente. La lista non è ancora arrivata. Che per Mourinho rappresenti lo strumento di una pianificazione in grande stile o semplicemente il pretesto per rompere lo vedremo tra un mese. Intanto ha chiesto un colloquio con Moratti. Sullo sfondo una campagna acquisti estiva (Mancini, Quaresma, Muntari) bocciata

© Riproduzione Riservata.