BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

GIOVANI PROMESSE/ Dentinho, l'attaccante del Corinthians che piace a Inter, Milan e Juve

Alla scoperta del compagno di squadra di Ronaldo, classe '89, già corteggiato dalle big europee

Dentinho_R375_23mar09.jpg (Foto)

 Moratti e Mourinho lo avevano detto nei giorni scorsi: punteremo sui giovani. E questa pare essere realmente l’intenzione della società nerazzurra, soprattutto alla luce di quanto apparso sui quotidiani italiani e non, che vorrebbero l’Inter sulle tracce di un altro (già preso Coutinho) talento brasiliano: Dentinho.

 

Il vero nome dell’astro nascente brasiliano è Bruno Ferreira Bonfim, ma in Brasile è sempre stato chiamato Dentinho, per via della sua dentatura alla “Ronaldinho”. Classe 89’, ha sempre militato nel Corinthians sin dalle giovanili, e attualmente è compagno di squadra di Ronaldo. Fisico asciutto, 175 centimetri di altezza, è una seconda punta che all’occorrenza può giocare anche come centravanti, possiede un gran destro, ma anche con l’altro piede ha dimostrato di saperci fare. Molto bravo anche tecnicamente, a volte pecca di egoismo, per questo ha avuto problemi con qualche tecnico, soprattutto nelle giovanili. Con il Brasile ha giocato i Mondiali Under 20 di categoria, ma senza brillare particolarmente, non ha ancora debuttato con la maglia della Nazionale maggiore. Il costo del cartellino è di circa 5 milioni di euro. In passato è stato vicinissimo all’Arsenal, tanto che in Inghilterra davano già concluso l’accordo tra le due società, ma alla fine saltò tutto, poi fu la volta del Real Madrid che, consigliato da Robinho, provò a portare a Madrid il ragazzo e  alungo si è parlato dell'interessamento da parte della Juventus. Anche il Milan è stato (o è ancora?) sulle tracce del talento carioca, grazie alle conoscenze illimitate di Leonardo, attuale dirigente rossonero. Ora è la volta dei nerazzurri, che dopo l’affare Coutinho, e Foquinha (giocatore in prestito al Chievo) vuole tentare un altro colpo made in Brasile.

 

Claudio Ruggieri

© Riproduzione Riservata.