BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

NAZIONALE/ Pazzini incorona Cassano, «Ma le decisioni di Lippi vanno rispettate»

La punta della Sampdoria, esplosa letteralmente nell'ultimo mese, ha parlato del suo compagno d'attacco escluso dalla nazionale

Gli azzurri sono stati alle prese oggi con il  primo giorno di allenamenti a Coverciano  per preparare il doppio impegno nelle qualificazioni mondiali contro Montenegro e Irlanda. La "notizia" è la mancata convocazione di Antonio Cassano. Dopo il sostanziale "no coment" di Marcello Lippi, è intervenuto  sull'argomento Giampaolo Pazzini, attaccante della Sampdoria e compagno di squadra del talento barese, ai cui assist deve buona parte della sua convocazione. «Cassano è sicuramente un giocatore molto forte. Ogni tanto, con qualche battuta, mi diceva che con i suoi assist mi avrebbe mandato in Nazionale. E c'è riuscito - ha spiegato Pazzini a Sky Sport - Non posso entrare nel merito di queste cose, però posso dire che Cassano è un giocatore molto forte. Vedendolo tutti i giorni, si vedono tutti i colpi e le qualità che ha. Poi però c'è un mister, le sue decisioni vanno rispettate». Pazzini ha ora la sua grande occasione: «Ho fatto delle valutazioni - ha commentato Marcello Lippi - nel momento in cui mi è venuto a mancare Gilardinoho chiamato Pazzini ,che sta facendo molto bene».

© Riproduzione Riservata.