BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

GENOA/ Gasperini sta con Mourinho, poi sulla sfida con l'Inter...

Voce fuori dal coro, l'allenatore del Genoa appoggia lo Special One: «A volte è meglio lanciare un sasso nello stagno e provocare una reazione piuttosto che lasciare tutto piatto»

gasperiniR375_24set08.jpg(Foto)

Gasperini fuori dal coro. L'allenatore del Genoa è uno dei pochi ad aver in qualche modo apprezzato la sfuriata dello Special One nella conferenza, ormai famosa, prima della sfida dei nerazzurri in Coppa Italia. «Ha detto cose probabilmente un po’ pesanti - ha psiegato l'allenatore del Grifone - o forse non equilibrate sotto l'aspetto dei termini: però certi concetti espressi da un allenatore importante come lui, una persona di cultura che ha vissuto esperienze in altri paesi, non vanno sottovalutati e magari ci devono indurre a osservare un po’ meglio la nostra realtà. Certe cose sono sotto gli occhi di tutti. A volte è meglio lanciare un sasso nello stagno e provocare una reazione piuttosto che lasciare tutto piatto. Credo che le polemiche seguite alle sue dichiarazioni abbiano avuto il merito di scatenare una riflessione profonda in tutto il mondo del calcio».

Poi Gasperini è tornato sulla partita di domenica: all'andata il Genoa uscì da San Siro con un pareggio: «Sappiamo che ci troveremo di fronte l'Inter migliore - ha spiegato -. Secondo me non sarà condizionata dall'impegno di Champions League con il Manchester ed anzi sarà arrabbiata e vogliosa di riscatto dopo la sconfitta in Coppa Italia». Di certo però il mister è fiducioso, come non potrebbe esserlo con una squadra che punta dritta verso la Champions? «È una partita che arriva con l'entusiasmo e gli stimoli giusti. Per vincere servirà il miglior Genoa».

© Riproduzione Riservata.