BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MILAN/ Per il dopo Ancelotti prende piede l’ipotesi Rijkaard: sentito Galliani?

Tramonta l’idea di vedere Leonardo sulla panchina del Milan la prossima stagione, il vero erede potrebbe essere l'olandese

ancelotti_R375x255_10feb09.jpg (Foto)

Il post Ancelotti parla olandese. Prende infatti piede l’ipotesi Rijkaard sulla panchina rossonera, mentre tramonta l’idea di vedere il brasiliano Leonardo come guida imminente del club. A confermare la notizia è l’amministratore delegato Adriano Galliani: «Lo dico ufficialmente: nel 2009- 2010 Leonardo non farà l'allenatore del Milan – spiega l’ad - e continuerà a essere un dirigente. Nella prossima estate farà il corso per allenatore di seconda categoria». Il vero sostituto di Ancelotti, a questo punto, potrebbe essere uno ed uno solo: Frank Rijkaard.

 

La dirigenza rossonera, infatti, ha sempre descritto l’allenatore ipotetico del Milan, come uomo dal grande passato a Milanello, inoltre, anche l’ipotesi Van Basten è decaduta, dopo le precedenti esperienze negative con l’Olanda e quella attuale sottotono con l’Ajax. Rijkaard, quindi, rappresenta l’ideale sostituto del tecnico di Reggiolo, sia per il suo trascorso nel Milan, ma anche per la sua grande esperienza a livello internazionale durante il periodo di Barcellona. Nonostante il buon Carlo abbia più volte dichiarato la sua intenzione di rimanere al Milan, l’idea che circola è che il rapporto fra le due parti sia ormai logoro e che un “cambio della guardia” sia ormai inevitabile.

© Riproduzione Riservata.