BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

JUVENTUS/ Per il 2010 rinnovo totale: in arrivo Lippi e Antonio Conte

Rivoluzione bianconera in vista della stagione 2010-2011

lippiR375_10ott08.jpg(Foto)

Nella sede della Juventus in Corso Galileo Ferraris a Torino, hanno deciso: dal 2010 sarà rivoluzione. Nel club bianconero sono infatti intenzionati a dare una sterzata se io trofei e le vittorie non dovessero arrivare. Secondo quanto riporta il quotidiano La Stampa, due sarebbero le principali guide che riporteranno la Vecchia Signora ai fasti di un tempo: Marcello Lippi e Antonio Conte. Per quanto riguarda il primo, la notizia circolava già nella giornata di ieri, e parlava di un ritorno dell’attuale ct della Nazionale ma in una nuova veste, quella da direttore tecnico della squadra. L’allenatore toscano potrebbe così guidare l’intero club diventando il vero “capomastro” della nuova Juventus.

Se quello di Marcello Lippi sarà un gradito ritorno, non di meno lo sarà quello di Antonio Conte. Un grande del passato bianconero, l’attuale allenatore del Bari diventerà il futuro tecnico della Juventus. Conte sta stupendo tutti alla guida del club pugliese, club che sta pregustando il ritorno in Serie A dopo troppi anni passati nelle serie minori. Tutto naturalmente dipenderà da quali obiettivi riuscirà a raggiungere Ranieri il prossimo anno. A fronte di una campagna acquisti che si preannuncia importante, qualora l’ex tecnico del Chelsea dovesse fallire, potrebbe davvero lasciare la guida del club. Diversa invece la situazione se a Torino dovesse tornare lo Scudetto o la Champions League.

© Riproduzione Riservata.
COMMENTI
11/04/2009 - Meglio Ranieri (Giuseppe Crippa)

Ovvio che mi auguri che Ranieri resti a lungo: vorrebbe dire che qualche titolo sarebbe già arrivato nelle stagioni precedenti il 2010 ! Ma lo faccio soprattutto perché l’arrivo di un Lippi prefigurerebbe un ritorno al passato, glorioso si ma sfortunatamente non privo di dettagli eticamente discutibili. Quanto a Conte, penso che debba ancora dimostrare quanto vale, e vedrei molto meglio un Gasperini, per esempio. Colgo l’occasione per augurare una felice Pasqua a tutti i lettori delle pagine sportive de Il Sussidiario!