BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIO ESTERO/ Il Real Madrid dei sogni di Perez: Kakà, Ronaldo e Blanc in panchina

Il prossimo presidente delle Merengues pianifica una squadra ultra galactica

La data è stata fissata: 14 giugno. In quel giorno avverrà l'elezione del nuovo presidente del Real e il nome è scontato: sarà Florentino Perez. E mentre la squadra, agli ordini di Juande Ramos, sta inseguendo il Barcellona nella Liga, già si pensa al Real che sarà, che dovrà tornare a livelli altissimi, tornando nel calcio che conta direttamente dalla porta principale. Kakà e Ronaldo sono i sogni, chimere da fantamercato, inarrivabili per tutti, ma non per Florentino Perez, «Se qualcuno può fare il miracolo questi è Florentino - spiegava ieri Ernesto Bronzetti a Radio Kiss Kiss - ha il potere di fare cose che non possiamo neanche immaginare».

 

E allora forse i tifosi degli uomini in "camiseta blanca" possono davvero sognare di vedere al Bernabeu due tra le stelle più fulgide del calcio internazionale. Il brasiliano del MIlan e il portoghese del Manchester, due nomi che farebbero del Real una squadra sulla carta inarrivabile. Ma cambierà anche l'allenatore, e qui è spuntato un nome nuovo. Dopo le voci che riguardavanao Ancelotti, Pellegrini del Villareal, Wenger, Benitez, ma anche una conferma di Juande Ramos ecco il nome nuove, suggerito nientemeno che da Zinedine ZIdane (che di Perez sarà il braccio destro): Lurent Blanc. L'ex difensore dell'Inter che si sta ben comportando sulla panchina del Bordeaux, su cui siede dal 2007, potrebbe essere la sorpresa: una rivelazione tra tante superstar della panchina in lizza.

© Riproduzione Riservata.