BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

L’Olimpia schianta Treviso, ora la prova del nove. Leggi le pagelle dell’Armani Jeans Milano

Pubblicazione:

hall_R375x255_16nov08.jpg.jpg

La squadra di Bucchi centra l’ottava vittoria consecutiva grazie alle triple di Hall, alla compattezza della coppia Sow- Rocca. Ora il secondo posto sembra essere alla portata. Domenica sfida delicata a Roma contro la Lottomatica, per continuare la serie positiva.

 

Hall 8: Nelle ultimissime uscite aveva fatto vedere luci e ombre, dopo una striscia convincente che durava da qualche mese. Oggi per la gioia del pubblico di casa solo tantissime luci, in cui spicca un 5/10 da tre. L’energia con cui si lancia per una palla vagante (a partita già chiusa), finendo contro i tabelloni dimostra, se ma ce ne fosse stato bisogno, che Hall ha sempre una enorme voglia di vincere.

 

Sow 7.5: I suoi primi due quarti sono monumentali ed è il primo artefice dell’allungo milanese. Grandissima presenza difensiva, ottimi movimenti in post basso e precisione dalla lunetta. Una prestazione decisamente positiva, che fa ben sperare per le prossime decisive uscite milanesi.

 

Rocca 7.5: L’asse Vitali Rocca funziona in modo sempre più continuo. Rocca dal canto suo mette in mostra per l’ennesima volta tutta la sua intelligenza cestistica, voglia e presenza mentale.

 

Vitali 6.5: Una buona prova viene ancora una volta macchiata da qualche banale palla persa. Un bruttissimo vizio che occorre correggere il prima possibile in previsione delle partite punto a punto prossime venture.

 

Taylor 5.5: Pochi minuti in cui si segnala per un assist sotto canestro. Non è la partita di Taylor anche per l’ottimo lavoro dei suoi pari ruolo.

 

Mordente 6.5: Contro la sua ex squadra si dedica a svolgere nel migliore dei modi la fase difensiva. Concentrazione e grande applicazione non gli difettano mai.

 

Sangarè 7: Più minuti del solito per il play francese a causa della triste assenza di Price. Si prende sempre le sue responsabilità senza nascondersi mai e regala all’Olimpia minuti di qualità in entrambe le metà del campo. Una riserva silenziosa sempre utile e a disposizione.

 

Thomas 7: La sua prestazione è notevole, considerato lo sporadico utilizzo a cui è stato condannato dall’arrivo di Price. Oggi non è mai in ritardo sul suo uomo in difesa: un fatto assolutamente degno di nota per uno che potrebbe anche sentirsi poco coinvolto, con i destini milanesi. Il suo più grande problema ora è il “redivivo” Sow.

 

Hawkins 7.5: Milano lo trova pronto ogni volta che ha bisogno di lui e dei suoi canestri. La notizia migliore per i tifosi di casa è che questo Hawkins non è neanche il migliore visto finora.

 

Katelynas 5.5: Polveri bagnatissime per il lituano che fa 0/3 da tre e 0/4 ai liberi. Tutto è bene quel che finisce bene, se il suo collega di reparto fa per due.

 

Bucchi 7: Ruota molto bene i giocatori che ha a disposizione e i cambi sono sempre azzeccati e puntuali . Escluso un blackout offensivo nel terzo quarto l’Olimpia gioca con tranquillità una sfida che sulla carta doveva essere ben più combattuta. Un solo piccolo e innocuo rammarico per Taylor accomodato in panchina negli ultimi minuti, che forse sarebbero serviti per dargli un po’ di “spirito” in vista dei prossimi impegni.

 

(Francesco Sala)



© Riproduzione Riservata.